Vai al contenuto

“Ecco il vero motivo”. Paragone smaschera la Germania: cosa c’è dietro il finanziamento di Scholz alle Ong (VIDEO)

Pubblicato il 27/09/2023 09:07
Paragone Germania Scholz Ong

Continua a essere caldissimo il tema migranti. L’Italia si ritrova al centro di un fuoco incrociato dopo che Francia e Germania, padrone dell’Unione Europea, hanno deciso, per calcoli e fini politici, di chiudere le frontiere e lasciare il nostro Paese nel bel mezzo dell’invasione. Un’invasione, come più volte ipotizzato da qualcuno, incentivata proprio per destabilizzare l’Italia e il governo Meloni in vista delle elezioni europee. Se ne parla anche nella puntata del 26 settembre di “Stasera Italia“, il programma condotto da Nicolo Porro su Rete4. E se ne parla partendo dalla decisione clamorosa della Germania di erogare finanziamenti pubblici alle Ong che si occupano di far sbarcare sul nostro suolo i migranti. Tra gli ospiti in studio c’è anche Gianluigi Paragone che ha rivelato cosa c’è dietro la mossa di Olaf Scholz. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Febbre improvvisa e miocardite. Il “malore improvviso” falcia vigile del fuoco dalla salute di ferro

Olaf Scholz

La premier Giorgia Meloni, ricordiamolo, ha subito scritto al cancelliere Olaf Scholz per fargli presente che il governo italiano è impegnato nel far fronte a una pressione migratoria eccezionale e che sostenere le Ong che operano nel salvataggio in mare e nell’accoglienza ha un effetto diretto di moltiplicazione delle partenze. Gianluigi Paragone ha fatto il punto della situazione e ha svelato quale sia, in realtà, il calcolo politico che nascondono i fondi destinati dal governo tedesco alle Ong. “Sholz ha un problema forte in patria: ed la crescita di Alternative für Deutschland, che è un partito di destra e che nell’equilibrio, anche in vista delle elezioni europee, fa paura alla componente di sinistra della maggioranza di Scholz stesso”, ha premesso il fondatore di Italexit. (Continua a leggere dopo il video)
>>> Lavoratori non vaccinati, arriva la sentenza definitiva: ecco come i giudici distruggono l’obbligo vaccinale

Paragone, la Germania e i finanziamenti di Scholz alle Ong

Poi Gianluigi Paragone ha spiegato come le due cose sono collegate e che cosa nascondono i fondi erogati dal governo tedesco: “Scholz cosa fa? In un dato momento storico scongela questi fondi e lo fa in questo preciso momento. È chiaro che lo schiaffo non è direttamente all’Italia, è indirettamente all’Italia perché in qualche modo siamo interessati, siamo noi il primo porto di accoglienza. Allora, Scholz fa un calcolo politico, lo vede rispetto agli equilibri, e lo fa rispetto a Weber, che è il capo dei popolari in Europa e che ha molto peso in Germania, ed è quello che ha parlato di rimettere i muri in Europa. Se tu rimetti i muri in Europa, sai che il passo successivo è il blocco navale, per non lasciare sguarnito il fronte degli arrivi via mare”, ha concluso, sottolineando la coincidenza tra la mossa della Germania e le imminenti elezioni europee.

Ti potrebbe interessare anche: “Chi era davvero Napolitano”. Cruciani bum: gelo in diretta. Quello che nessuno ha il coraggio di dire (VIDEO)