in

Italexit, apre un nuovo circolo a Rovigo. Paragone: “Stiamo crescendo. Serve aiuto di tutti”

Italexit, il partito di Gianluigi Paragone, continua a crescere. Non lo dicono solo i sondaggi e i numeri registrati nei social, con la pagina di Paragone che continua a ricevere migliaia di like e follower ogni giorno, ma ci sono anche le attività dei cittadini a testimoniarlo. Dopo Catania, infatti, arriva da Rovigo la notizia della nascita di un nuovo circolo di “No Europa per l’Italia, Italexit con Paragone”. Il circolo – ne dà notizia anche rovigooggi.it – è stato inaugurato nella serata di giovedì 17 settembre.

Il partito del senatore Gianluigi Paragone si prefigge come scopo principale quello di liberare l’Italia dalla Gabbia dell’Unione Europea e di riacquistare sovranità monetaria. Al momento, questo soggetto, risulta essere l’unico nel panorama politico italiano a credere fermamente che non ci potrà mai essere ripresa economica e sviluppo della nostra nazione se non rompendo i paradigmi economico-politici che ci legano alla struttura Europea.

Il promotore a livello locale di queste iniziative è Mattia Maniezzo, consigliere comunale, fuoriuscito dal Movimento 5 Stelle ed unitosi a Paragone formalmente il 24 luglio scorso. Lo stesso Paragone non nasconde l’entusiasmo e commenta così la nascita del nuovo circolo di Italexit: “Felice che i cittadini comincino a organizzarsi per seguirmi in questa impresa. C’è bisogno dell’aiuto di tutti. Gli italiani si meritano un’Italia libera, forte e indipendente”.

Paragone sottolinea l’importanza di lavorare per “recuperare la sovranità monetaria” e garantire un “lavoro per tutti. Ovviamente uscire dall’Unione Europea non è un processo semplice, tutt’altro. Non esiste un libretto di istruzione né un percorso univoco. Noi diciamo ‘no’ all’eurozona in quanto abbracciamo altre idee macroenomiche per il Paese. Il nostro percorso non si esaurisce nella opzione di uscita: l’Italia deve prendere atto dei suoi mezzi e delle sue potenzialità nella economia mondiale”.

Ti potrebbe interessare anche: Cina, scoperto database con dossier e dati sui porti italiani

Biden a gamba tesa contro Brexit e Johnson: i Democratici allergici al popolo

Caos scuola, in Puglia slitta la riapertura: in alcuni Comuni si ricomincia il 5 ottobre