in

Mense scolastiche, scatta l’obbligo per i lavoratori: la decisione

Pubblicato il 27/08/2021 12:04

In un clima di crescente oppressione, dove parlare male dei vaccini è ormai diventato intollerabile alle orecchie di politici e virologi e dove ogni scusa è buona per imporre agli italiani la somministrazione, ecco arrivare l’ennesima conferma di una dittatura sanitaria sempre più forte: a Roma i dipendenti delle mense scolastiche dovranno avere il Green pass per continuare a svolgere il proprio lavoro, servendo i circa 150 mila pasti che ogni giorno vengono distribuiti nella capitale.

Mense scolastiche, scatta l'obbligo per i lavoratori: la decisione

Una decisione che interesserà complessivamente circa 2.500 persone, nella città con il più grande appalto di ristorazione collettiva in Italia. Ai dipendenti spetterà così il triste record di essere i primi lavoratori privati a dover sottostare all’obbligo del Green pass, un altro passo avanti verso la totale privazione di libertà dei cittadini italiani. Le ditte interessate dal provvedimento, nel frattempo, sono già insorte.

“Non possiamo chiedere ai nostri dipendenti se sono vaccinati, né imporre il pass, né sospendere chi ne è privo” ha spiegato il responsabile mense Legacoop Andrea Laguardia, aggiungendo che a queste condizioni c’è il rischio di non poter garantire il servizio causa mancanza di personale. Il Comune di Roma è stato il primo a muoversi in questa direzione con una circolare del 22 agosto nel quale si precisa che le società che gestiscono in appalto il servizio mense sono tenute “l’obbligo di accertamento del possesso del Green pass”.

Una decisione che oltre a sollevare forti polemiche andrà anche a scontrarsi, inevitabilmente, con il Garante della Privacy. E che lascia il dubbio che si sia voluto scaricare sulle singole aziende il problema, senza che sia stato il governo a intervenire con una vera e propria norma. L’esecutivo Draghi, d’altronde, ci ha già fatto capire come lavora: ricatti, vie traverse, obblighi mascherati. Nel mirino, sempre e comunque, gli italiani.

Ti potrebbe interessare anche: “L’attacco informatico più violento mai subito”. Incapaci a tutto, ma con l’ossessione di vaccinarci

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

La Sicilia torna in giallo? Per l’assessore Razza la colpa è dei non vaccinati

Milioni di italiani impantanati nel paradosso dei guariti che restano senza Green Pass