Vai al contenuto

Fiorello e Giorgia Meloni, la gag finisce sul “Times”. La telefonata è virale anche all’estero (VIDEO)

Pubblicato il 02/04/2023 12:37 - Aggiornato il 02/04/2023 18:35

Che Giorgia Meloni sia finita sulle pagine del glorioso The Times, il quotidiano britannico fondato nel lontano 1785, non stupisce: è pur sempre la presidente del Consiglio. Eppure non ci è finita per motivi squisitamente politici, e non da sola, ma accanto al nome di Fiorello, il celebre showman. Alcuni giorni fa, in Italia, era divenuto virale il siparietto telefonico che ora è stato ripreso appunto dal quotidiano londinese. Come si ricorderà, il 20 marzo nel corso del programma mattutino Viva Rai2!, Fiorello ha ricevuto una telefonata da una donna di nome Giorgia, presunta imitatrice della premier, a cui aveva chiesto di citare alcune celebri frasi della presidente del Consiglio, ad esempio lo slogan “Sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono cristiana”. rimasto sorpreso dalla telefonata in diretta della presidente del Consiglio durante il seguitissimo “morning show” di Rai2. “È una nuova Meloni? O la vera Meloni?”, si domanda la testata, che racconta l’intero sketch della presidente del Consiglio che si finge una sua imitatrice. Un “caso” internazionale, anche se l’articolo di The Times, come non manca di sottolineare Libero, è dedicato alla Meloni in quanto premier, ma non poteva non essere menzionata la telefonata in diretta, presentata dal padrone di casa come un’artista bravissima a imitare la presidente del Consiglio. (Continua a leggere dopo il VIDEO)
>>> “Meloni dove sei?”. Verità nascoste, Raffaella Regoli infuriata: l’appello di fuoco alla premier (il VIDEO)

Lo showman siciliano, il “comedian più popolare d’Italia” per The Times, ha rivolto alcune domande alla premier: Per chi vota? “A sinistra”; per chi ha votato alle primarie? “Non ho votato”; Vuole imitare Elly Schlein? “So imitare solo la Meloni”. La voce, assai riconoscibile, nell’arco dei due minuti dello sketch, ha sanato ogni dubbio: era la premier stessa a fare da spalla al cabarettista. Già di recente, riporta l’Huffington Post, The Times si era occupato di Giorgia Meloni, e con toni lusinghieri: Tom Kington, corrispondente da Roma, a inizio febbraio, elogiava il buonsenso e l’abilità politica di Giorgia Meloni, passata in pochi mesi da spauracchio d’Europa a leader più popolare del Vecchio Continente, rimarcando altresì la differenza fra “il tono aggressivo” attribuito a Giorgia Meloni in campagna elettorale e quello attuale da premier. (Continua a leggere dopo la foto)

meloni fiorello telefonata the times

Come è noto, Giorgia Meloni, negli anni della gioventù, ha lavorato come baby-sitter proprio per la famiglia di Fiorello.

Potrebbe interessarti anche: “Long Covid”, una ricerca norvegese smonta la “nuova emergenza” (ilparagone.it)