x

x

Vai al contenuto

Gli azzurri snobbano Mattarella. Coppa Davis, lo sgarbo istituzionale di Sinner e compagni al Presidente (VIDEO)

Pubblicato il 27/11/2023 15:44 - Aggiornato il 27/11/2023 15:45

Un due di picche accompagnato da un notevole imbarazzo, quello che si è trovato a dover subire il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Pochi minuti dopo il trionfo in Coppa Davis, Fabio Fazio a Che tempo che fa sul Nove ha annuncia a uno stremato Jannik Sinner, il vero eroe dell’impresa azzurra, che il 21 dicembre sarebbe stato attesto al Quirinale con tutta la squadra azzurra. “Ah ok, lo scopro adesso” è stata la replica del 21enne tennista di San Candido. Il faccia a faccia, però, alla fine non si farà. Almeno non nei tempi previsti, dato che la Federtennis ha fatto sapere come dicembre sia l’unico mese di vacanza a disposizione dei tennisti, da gennaio già alle prese con la nuova stagione. (Continua a leggere dopo la foto)
Pupo contro il Quirinale. La rivelazione choc del cantante su quel Sanremo: “Cosa accadde davvero”

mattarella sinner


“Abbiamo dato delega totale al ministro Abodi che deve interloquire con il Quirinale e la Premier per capire quando è possibile organizzare questo incontro, credo al ritorno dagli Australian Open, ora sono tutti partiti, tra l’altro noi dal Presidente e dalla Premier andiamo di corsa, a piedi nudi, però a noi francamente nessuno aveva detto del 21 di dicembre, se ci avessero avvisato gli avremmo detto che non sarebbe stato possibile” è stata la spiegazione un po’ imbarazzata del presidente della Fitp Angelo Binaghi, all’agenzia Adnkronos. (Continua a leggere dopo la foto)

mattarella sinner

Gli azzurri snobbano Mattarella. Coppa Davis, lo sgarbo di Sinner

“Non so chi per noi ha dato questa disponibilità che noi non abbiamo mai avuto e quindi proprio per questo, e per la complicazione dei calendari agonistici del nostro sport, abbiamo chiesto al ministro Abodi di farsi lui parte attiva perché i nostri ragazzi, a nome loro e dell’intero movimento possano avere questa grande gioia e gratificazione dalle due massime autorità dello Stato”. (Continua a leggere dopo la foto)

mattarella sinner

“C’è stata magari una questione di tempistiche che forse non sono state chiarissime. Noi l’abbiamo letto da un comunicato, anche perché in quei giorni i ragazzi sono in Australia, stanno partendo, si devono allenare. Ora faranno tre o quattro giorni di vacanza proprio perché devono riprendersi, pensate a Sinner, che immediatamente deve ricominciare ad allenarsi più degli altri, più duramente degli altri, credo che vadano ad allenarsi al sole, all’aperto, quindi neanche in Italia e poi volano direttamente nell’altro emisfero, per gli Australian Open e per i tornei precedenti che sono tutti in Australia e in Nuova Zelanda, quindi voglio dire, era impossibile. D’altro canto, prevedere questa vittoria sarebbe stato un po’ troppo eccessivo, visto che l’ultima volta è stato 47 anni fa” ha aggiunto Binaghi.

Ti potrebbe interessare anche: Femminicidi e immigrazione: i dati di cui nessuno parla e che rivelano una verità scomodissima. I numeri