Vai al contenuto

Paura allo stadio di Vicenza: Allenatore si accascia a terra durante la partita, cos’è successo.

Pubblicato il 25/09/2023 10:09 - Aggiornato il 25/09/2023 13:52

L’allenatore della Pergolettese Matteo Abbate, 40 anni, si accascia a terra per malore improvviso dopo le proteste contro il quarto uomo. Momenti di forte tensione durante la partita di calcio andata in scena nelle scorse ore allo stadio Menti di Vicenza, dove la squadra veneta ha affrontato la Pergolettese in un match valido per il girone A del campionato di Lega Pro. Durante l’incontro, vinto poi dai veneti per 1 a 0, l’allenatore della formazione ospite Matteo Abbate si è improvvisamente accasciato a terra sotto gli occhi dei presenti. L’ex calciatore del Hellas Verona e della Cremonese, 40 anni, stava discutendo in maniera accesa con il quarto uomo, quando ha accusato un malore improvviso e si è sdraiato a terra. Sul posto sono subito intervenuti i soccorritori con un defribillatore. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Febbre improvvisa e miocardite. Il “malore improvviso” falcia un eroe dalla salute di ferro

malore improvviso allenatore

Malore improvviso per l’allenatore del Pergolettese

Come riportato da Leggo, per fortuna Matteo Abbate non ha mai perso i sensi anche una volta caduto a terra. Dopo i primi soccorsi in campo, l’allenatore della Pergolettese è stato trasportato in ospedale. L’allenatore aveva avuto in passato problemi di salute molto gravi: un tumore, infatti, lo aveva colpito nel 2021. (Continua a leggere dopo la foto)

malore improvviso allenatore

Matteo Abbate, ex Hellas Verona e Cremonese, si è sentito male mentre stava discutendo con il quarto uomo. Dopo l’alterco, l’allenatore ha cominciato a barcollare, per poi stramazzare al suolo. Subito sono accorsi i soccorritori che, sotto lo sguardo spaventato dei presenti, hanno utilizzato un defibrillatore per tentare di rianimarlo. L’uomo è stato poi trasportato d’urgenza all’ospedale dal Menti di Vicenza. (Continua a leggere dopo la foto)

Per fortuna, Matteo Abbate non è in pericolo di vita. La conferma è arrivata dall’ospedale, con i medici che hanno comunque precisato di voler tenere sotto controllo l’uomo nelle prossime ore. Tanti i messaggi di vicinanza subito apparsi in rete da parte di calciatori e allenatori.

Ti potrebbe interessare anche: Matteo Bassetti, l’ultimo attacco ai “no vax” è un boomerang. Poi l’assurda richiesta