Vai al contenuto

L’Europa vuole demolire le nostre auto. Ecco l’elenco di quelle da distruggere: “Non potete ripararle”. L’ultima follia

Pubblicato il 15/01/2024 08:12
Europa rottamazione auto

Adesso l’Europa ci obbliga pure a buttare la nostra macchina quando decide lei. Ci impedirà di aggiustarla, pensate. Mentre insiste nell’imporci l’auto elettrica, l’Ue prepara delle letterine che ci arriveranno direttamente a casa in cui ci spiegherà il motivo per il quale dovremo tassativamente rottamare la nostra auto. Le disposizioni sono contenute nel folle “Regolamento per la gestione dei veicoli fuori uso”, che è in fase di approvazione a Bruxelles. Il testo è già stato chiuso e sarà inviato a brevissimo ai governi nazionali. E cosa c’è scritto? Come riporta Libero che lancia l’allarme, circa 3,8 milioni di cittadini europei sarebbero obbligati a rottamare la loro auto anche prima di quel 2035, che fin qui rappresentava un po’ la data limite per la svolta “green” dell’automotive. Altra follia? Con questo regolamento, necessariamente, le auto di nuova generazione costerebbero di più, e con l’obbligo di rottamazione le nostre vecchie auto perderanno ancora più valore nel momento del cambio. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Giordano asfalta Renzi: una rissa mai vista (VIDEO) Poi il gesto che manda in tilt il programma: Berlinguer di sasso

Il regolamento europeo imporrà al cittadino di rottamare l’auto in questi casi: “L’auto va smaltita perché il costo di riparazione è superiore al valore di mercato della stessa; perché la vettura ha saltato per due anni il controllo tecnico nazionale; perché il motore o il cambio devono essere sostituiti; perché i componenti dello sterzo sono troppo usurati”. Ma queste sono solo alcune delle follie. Motivo di rottamazione sarà anche “se il veicolo è stato completamente bruciato al punto da risultarne distrutto il vano motore o l’abitacolo” o se “è stato immerso nell’acqua fin sopra il cruscotto”. (Continua a leggere dopo la foto)

Anche se la più comica è “se uno dei componenti seguenti non può essere riparato o sostituito”. E quali son questi componenti? Lo sterzo, i freni, i giunti che fissano i sedili e via così. Lo stop alla vendita delle auto benzina e diesel dal 2035 è dunque solo uno specchietto per le allodole, perché con questo regolamento l’Europa punta a impedirci di usare le nostre auto già da prima. Arriverà quindi una lettera che ci comunica che il nostro veicolo deve essere rottamato.

Ti potrebbe interessare anche: “Mi hanno fregato”. Prodi, rivelazione inedita e scontro con Vespa. La replica durissima (VIDEO)