in

Immigrazione clandestina, i numeri di un disastro: ecco perché Lamorgese deve dimettersi

Pubblicato il 29/11/2021 10:04

Cronache di un disastro. Mentre il governo chiude i voli da e per altri Paesi, Lamorgese spalanca i porti all’immigrazione clandestina, ormai totalmente fuori controllo, con Salvini che prima sbraitava e ora tiene bordone alla ministra. Tra un rave party e l’altro, tra un assalto alla Cgil e una “scossa tellurica”, Luciana Lamorgese deve aver perso di vista – e insieme a lei anche tutta la stampa allestita – i dati relativi all’immigrazione. Numeri spaventosi che vengono pubblicati sul sito del ministero dell’Interno stesso. Parliamo di 36.000 persone in più rispetto all’anno precedente e siamo solo al 22 novembre. (Continua a leggere dopo la foto)

Per non parlare delle decine di migliaia di clandestini (si dice di quasi 40.000 pronti a partire) detenuti sulle coste libiche e di cui nessuno, però, più neanche fa cenno. Nel clima di allarme planetario generato dalla nuova variante sudafricana del Covid, anche l’Italia ha bloccato i voli da diversi Paesi africani. A darne l’annuncio è stato il ministro della Salute, Roberto Speranza, spiegando di aver bloccato, come già fatto da altri governi, i voli dai territori a rischio. (Continua a leggere dopo la foto)

Resta però l’incognita migranti, rispetto alla quale il governo fa spallucce e non sembra voler intervenire. “Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini”, ha annunciato orgoglioso del suo operato il ministro alla Salute Roberto Speranza con una nota e rilanciando la notizia anche su Twitter. “I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante B.1.1.529”, riferendosi alla variante identificata in Sudafrica. “Nel frattempo – ha aggiunto – seguiamo la strada della massima precauzione”. (Continua a leggere dopo la foto)

Sul fermare anche l’immigrazione illegale, però, nessun cenno. E nessun cenno neanche al tema del rischio contagio connesso agli sbarchi perché è impossibile tracciare la provenienza delle persone che arrivano in Italia. E se anche loro fossero state in quei Paesi per cui Speranza ora ha imposto divieti? In Italia, intanto, continuano a sbarcare migranti. E i numeri del ministero lo confermano.

Ti potrebbe interessare anche: Celentano difende Paragone e attacca Bianca Berlinguer con una lettera: le sue parole

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

L’inchiesta di Bergamo travolge Speranza. Crolla la versione del ministro della Salute

La bufala della vittoria in Svizzera del referendum “pro Green pass”