in

“Italexit di Paragone? Il 18,9% potrebbe votarla”. Il sondaggio di Euromedia Research

Italexit cresce, e cresce sempre più. Non solo i circoli che stanno aprendo in tutta Italia, da Nord a Sud; non solo i numeri sui social che aumentano costantemente; e non solo i tantissimi lettori che seguono quotidianamente questa testata, Il Paragone. Ora arrivano anche i dati a certificare la crescita e le intenzioni di molti italiani. E a dirlo non è un sondaggio qualsiasi, ma l’ultimo realizzato da Euromedia Research di Alessandra Ghisleri e pubblicato in anteprima su caffeinamagazine.it. Se alle prossime elezioni fosse presente un movimento politico guidato da Gianluigi Paragone – improntato sull’ipotesi di uscita dell’Italia dall’Unione Europea – il 18,9% degli italiani dichiara di essere propenso a votarlo. Il 3,2% degli intervistati ha risposto “Sì, sicuramente Sì”. Il 15,7% ha invece dichiarato di essere intenzionato a farlo, rispondendo di “prendere in considerazione l’ipotesi”. Il totale a cui potrebbe dunque arrivare Italexit è 18,9%.

Come si osserva dalla tabella, l’elettorato forte è tra i giovani (25-44 anni) e tra gli over 65. Lo scopo di questa rilevazione è stato quello di raccogliere le opinioni degli elettori italiani in merito al nuovo movimento politico creato e guidato da Gianluigi Paragone, “No Europa, per l’Italia – Italexit”. Un movimento che sta raccogliendo sempre più consenso e che ha un programma chiarissimo: “All’articolo 1 dello statuto c’è come primo obiettivo l’uscita dell’Italia dall’Unione europea e dall’euro”.

Come ha dichiarato lo stesso Paragone: “Prima che l’euro faccia crollare completamente la vita degli italiani è necessario cominciare un percorso di uscita dall’Unione europea e contestualmente dall’eurozona. Non credo nell’irreversibilità dell’euro. Non credo che l’Europa possa essere corretta”. E questa crisi pandemica non ha fatto altro che confermare la debolezza dell’Ue. Solo burocrazia e diktat, poca solidarietà e poco interesse comune. Questo deve aver spinto ancora più su nell’indice di gradimento Paragone, come conferma questo recente sondaggio.

I campioni di questo sondaggio sono stati determinati attraverso una stratificazione proporzionale multipla, basata sui caratteri di sesso, età, tipo di comune e regione. I dati relativi alle ampiezze assolute e percentuali delle caratteristiche sopra citate provengono dai dati ISTAT relativi all’anno 2020. L’universo di riferimento è stato determinato a partire dalle cifre della popolazione assoluta (provincia per provincia) su cui è stato effettuato la determinazione percentuale della popolazione da 18 anni in su ed in seguito incrociata con le caratteristiche di sesso e fascia di età (Popolazione adulta: 50.701.882). Gli strumenti standard utilizzati per le ricerche sono DBSTAT, SPSS, EXCEL.

La rilevazione è stata effettuata mediante interviste telefoniche attraverso metodologia C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interviewing), C.A.M.I. (Computer Assis ted M obile Interviewing) e C.A.W.I .(Computer Assist ed Web Interviewing). Periodo di rilevazione: 24/09/2020. Campione: 800 interviste. Universo di riferimento: 50.701.882 (Fonte ISTAT 2020). Criteri di campionatura: CAMPIONE PRESTRATIFICATO. Metodo di raccolta dati: INTERVISTE TELEFONICHE e WEB (C.A.T.I.-C.A.M.I.-C.A.W.I.).

Ti potrebbe interessare anche: Agosto da record per il Paragone: “Un grazie ai lettori, Italexit inizia a dare i suoi frutti”

Il peso della crisi schiaccia il mondo: in fumo 28 mila miliardi

I virologi seminano il panico: “Si dovrebbe fare un lockdown a Natale”