Vai al contenuto

“Dormo in tenda davanti al Politecnico di Milano”. La battaglia di Ilaria per una vita normale: la sua storia

Pubblicato il 04/05/2023 08:53 - Aggiornato il 06/06/2023 09:39

Ha piantato una tenda davanti al Politecnico di Milano in segno di protesta, stremata. Un gesto simbolico per far capire quanto sia difficile, oggi, riuscire a inseguire il proprio sogno, quello di studiare e laurearsi. Colpa di affitti troppo cari, che le impediscono di portersi permettere una vita normale. E così alla fine Ilaria Lamera, studentessa bergamasca al quarto anno di Ingegneria ambientale, ha deciso di far sapere a tutti quanto sia diventata ormai impossibile la condizione di tanti ragazzi in ogni Regione d’Italia. A raccontare la storia di Ilaria, che dorme in tenda davanti al Politecnico, è stato Massimo Gramellini attraverso le pagine del Corriere della Sera. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Caro affitti, la soluzione geniale di una studentessa: “Altro che tende fuori dall’università!”
>>> “Pesticidi nei biscotti, ecco in quali marche”. La classifica dei prodotti da evitare al supermercato

ilaria tenda politecnico

Ilaria vive in tenda davanti al Politecnico di Milano

Come spiegato da Gramellini, Ilaria Lamera ha cercato a lungo una soluzione per sfuggire alle difficoltà della vita da pendolare, trovandosi però sempre a un punto morto. Le venivano offerte stanze minuscole, “grandi come una scatola, al prezzo di 600 o 700 euro al mese. Una follia. Disperata, alla fine ne ha accettata una, ma dopo qualche settimana ha deciso di inscenare una protesta di fronte al Politecnico per mostrare a tutti le sue difficoltà. (Continua a leggere dopo la foto)

ilaria tenda politecnico

“Ci accorgeremo di Ilaria?” si è chiesto Gramellini attraverso le pagine del Corriere? Puntando il dito non solo contro il governo, ma anche contro quella sinistra che rischia di ignorare questa storia “perché la ragazza si batte per un diritto poco ideologico e dannatamente pratico? Come fanno lo studente che non ha una famiglia benestante alle spalle e il giovane lavoratore che guadagna meno di mille euro al mese a permettersi uno straccio di indipendenza in città, ma ormai anche in provincia?”. (Continua a leggere dopo la foto)

Ilaria Lamera viene da Alzano Lombardo, in Val Seriana, un comune della provincia di Bergamo, in Lombardia. E la sua battaglia davanti al Politecnico si è subito trasformata in simbolo della lotta contro il caro affitti di Milano. La ragazza ha spiegato di voler rimanere nella tenda fino a domenica 7 maggio. Nel frattempo, al suo fianco si sono schierati tanti altri studenti, stanchi di spese folli per delle stanze minuscole.

Ti potrebbe interessare anche: Affitti brevi e B&b, annunciata la stretta: cosa cambia per i proprietari di appartamenti che affittano a turisti