in

Grave sindrome neurologica dopo 15 giorni dalla prima dose. Il caso del giovane 18enne

In questi giorni sta facendo discutere un altro caso associato al vaccino. Questa volta il protagonista del tragico episodio è il giovane 18enne di Sanremo, Riccardo Ventre, ricoverato d’urgenza a Neurologia perchè colpito dalla Sindrome di Guillain-Barré. (Continua dopo la foto)

Sono trascorsi 15 giorni da quando Riccardo ha fatto la prima dose di vaccino Covid-19 e ha iniziato ad avvertire i primi sintomi: all’improvviso si è trovato a non sentire più le gambe e a non reggersi in piedi. Ricoverato subito di urgenza, attualmente viene seguito dal reparto di neurologia Imperia.

Per il momento nulla è da escludere. “Il ragazzo associa quanto accaduto alla somministrazione della prima dose di vaccino Pfizer”, riferisce il sito Saremonews.it.

Dall’ASL 1 imperiese fanno sapere: “Sono in corso indagini e approfondimenti su quanto accaduto per verificare possibili correlazioni. Al momento non escludiamo nulla. Ieri è stata fatta segnalazione all’Aifa.”

Il ragazzo è un soccorritore che lavora sulle ambulanzee e racconta di essersi fatto vaccinare per poter continuare a lavorare ed evitare di doversi sottoporre a tampone ogni 48 ore.

Attraverso il suo profilo Facebook con video e post, il ragazzo racconta di essere sotto osservazione con forti dolori.

Scozia, il fallimento del Green pass valido per locali notturni e concerti. Com’è finita

Il mistero dei bancomat scomparsi. Ecco perchè gli ATM sono sempre meno