in

Non sei vaccinato? Niente bar, ristoranti e treni: il piano di Figliuolo contro la libertà

Lotta senza quartiere agli “irriducibili” del vaccino. Con ogni mezzo possibile, senza però dire mai esplicitamente che si sta andando verso l’obbligatorietà vaccinale per tutti. E così, anche in Italia si guarda con favore alla scelta di Macron di introdurre in Francia il Green pass obbligatorio per accedere a ristoranti, bar, cinema, musei, palestre e per utilizzare sistemi di trasporto come aerei, pullman e treni. In poche parole: non sei vaccinato? Per te è impossibile vivere. In diretta tv dall’Eliseo, Macron ha annunciato ai francesi che le nuove misure verranno introdotte a partire dal 21 luglio e andranno a regime dal 1° agosto. E in Italia? Per il momento il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo si limita a promuovere le misure introdotte oltralpe. Ma – come riporta Il Tempo – se i contagi dovessero continuare a crescere, la strategia francese potrebbe diventare realtà anche da noi. (Continua a leggere dopo la foto)

“La vaccinazione è una delle chiavi per il ritorno alla normalità – ha detto il commissario Figliuolo a Tg2 Post, commentando la notizia dell’introduzione in Francia del green pass per accedere a ristoranti e trasporti – Per quello che mi riguarda, specie per convincere quelli che possono essere gli ultimi irriducibili, utilizzare il green pass per l’accesso a una serie di servizi potrebbe essere una buona soluzione”. (Continua a leggere dopo la foto)

Macron ha anche annunciato in tv l’introduzione dell’obbligo vaccinale per medici e infermieri. “Con la variante Delta vediamo un aumento dei contagi in tutto il mondo perché è una variante tre volte più contagiosa – ha detto Macron nel suo discorso tv alla nazione – In Francia la situazione è al momento sotto controllo, siamo sotto i 2.000 nuovi casi al giorno da settimane e i ricoveri e i decessi sono al livello più basso da un anno ma se non agiamo subito ci sarà un incremento dei casi e dei ricoveri in agosto”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Sarà quindi un’estate di vaccinazioni, dobbiamo vaccinare il massimo di persone ovunque e in ogni momento. Per proteggerci serve la vaccinazione di tutti i francesi e inizieremo con il personale sanitario, per il quale introduciamo l’obbligo di vaccinarsi”. E Figliuolo si sfrega le mani: pronto a copincollare la strategia francese anche in Italia.

Ti potrebbe interessare anche: I mille affari a Parigi di Enrico Letta, il leader Pd che tifa per la Francia

È una giustizia al massacro

Variante Delta, il governo torna alle zone gialle: 4 Regioni sono già a rischio