in

Inizia la caccia alle streghe, Figliuolo: “Trovare gli over 60 che non si sono vaccinati”

Pubblicato il 18/06/2021 16:05 - Aggiornato il 18/06/2021 16:06

Una gestione pessima della campagna vaccinale, con responsabilità tutte in capo a governo, struttura commissariale e Cts. Adesso, però, la colpa è dei cittadini, degli italiani che sfuggono, stufi dei continui cambi, della mancanza di trasparenza, dei prima sì e poi no da parte di chi dovrebbe invece fornire dati e sicurezza. E così inizia la caccia alle streghe. E a guidarla sarà nientepopodimeno che il generale Figliuolo in persona. “Ho appena firmato una lettera per dire alle Regioni di continuare a cercare in maniera attiva gli over 60”, ha detto il generale a margine di una visita al centro vaccinale dello Spallanzani. (Continua a leggere dopo la foto)

“Ad oggi ne mancano all’appello circa 2,8 milioni”, ha scandito. Sì, i toni sono proprio questi. Ma è normale? Invece di preoccuparsi di quello che è stato fatto e detto sui vaccini, e di quello che NON è stato volutamente detto, si preoccupano di fare la caccia alle streghe. Figliuolo ha poi aggiunto: “Probabilmente ci sono circa 100mila persone che hanno dei dubbi” sulla vaccinazione eterologa. Ma va? E chissà perché… (Continua a leggere dopo la foto)

Secondo il commissario si tratterebbe di circa il 10% dei 950mila che hanno fatto la prima dose di Astrazeneca e aspettano per la seconda. Sulle dosi di vaccino a disposizione il commissario ha affermato: “Con le dosi in arrivo da qui a settembre avremo oltre 54 milioni dosi mRna impiegabili e chiudiamo sicuramente la campagna. Se ci dovesse essere un anticipo deciso a livello europeo, ci darà ulteriori possibilità di velocizzare”. (Continua a leggere dopo la foto)

Intanto, però, chi continua a chiedere risposte si trova a non averne. La confusione regna sovrana, gli Open Day non si sa che cosa hanno prodotto. Sui richiami con un vaccino diverso rispetto al primo mancano dati e garanzie che certifichino l’ammissibilità. Altre persone hanno continuato a morire. E la colpa è di chi legittimamente, visto che il vaccino grazie al cielo non è obbligatorio, decide di non farlo? Siamo alla follia.

Ti potrebbe interessare anche: Tanta gente davanti alla Rai per dire “No” al bavaglio televisivo

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Ronaldo-Coca Cola, l’Uefa difende gli sponsor: “Multe a chi sposta le bottigliette”

Gelo totale tra Grillo e Conte: il garante su tutte le furie. Cosa ha rivelato una fonte