Vai al contenuto

“Un massacro”. La figuraccia di Elly Schlein che fa infuriare i militanti Pd: “Abbiamo un bel problema”

Pubblicato il 16/09/2023 12:47

Doveva essere una passerella importante, un modo per attirare attenzione e rilanciare temi importanti agli occhi degli elettori. E invece la partecipazione di Elly Schlein a Otto e Mezzo si è rivelata un mezzo disastro, forse anche più di mezzo. La segretaria dem ha tentato di mostrarsi decisa, aggressiva nei confronti del governo Meloni e delle sue scelte, ma dopo pochi minuti ha iniziato a mostrare difficoltà quasi su ogni argomento toccato. Con buona pace degli elettori, che sui social hanno subito commentato con rassegnazione l’accaduto. E con tanto di duri affondi subiti dalla conduttrice Lilli Gruber, solitamente non certo ostile al mondo del centrosinistra. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ma chi ti capisce?”. Elly Schlein umiliata a “Otto e mezzo”. Gruber perde le staffe (VIDEO)

“Esternalizzazione dei problemi? Ma chi la capisce se parla così?” ha detto a un certo punto Gruber. Una figuraccia che, secondo il Tempo, avrebbe lasciato il segno: “In contemporanea nelle chat interne del Pd ci si sfogava per la tele-figura di Schlein”. Con messaggi dai toni foschi: “Un massacro”, “Avevo sudori freddi”, “Houston abbiamo un problema”. (Continua a leggere dopo la foto)

elly schlein figuraccia pd

Non sono mancati, però, dubbi sul comportamento tenuto proprio da Lilli Gruber in occasione della puntata. Sempre secondo il Tempo, qualche esponente del Pd avrebbe chiesto in chat: “Vi ricordate com’era rispettosa e delicata con Conte, o persino con Casaleggio jr?”. Non tutti, però, si sarebbero trovati d’accordo, sottolineando più che altro i limiti di Elly Schlein. (Continua a leggere dopo la foto)

A sottolineare l’autogol schleiniano in tv è stato anche un articolo di Maria Teresa Meli sul Corriere della sera che parla di “imbarazzo in diretta tv”. Ricordando anche il dietrofront dell’intervista a Francesca Fagnani per Belve, accettata e poi rifiutata, e mettendo in fila le risposte inconcludenti alle domande di Gruber e del direttore della Stampa Massimo Giannini. Un fallimento, insomma, su tutta la linea. Che potrebbe aver spinto qualche militante a mettere già in discussione la segretaria.

Ti potrebbe interessare anche: “L’Europa? Ecco cosa ne pensano davvero gli italiani”. Il sondaggio che parla chiarissimo