Vai al contenuto

“E allora il vostro sindaco con la pistola?” Donzelli umilia così Malpezzi (Pd) a Dritto e Rovescio (VIDEO)

Pubblicato il 05/01/2024 13:32 - Aggiornato il 05/01/2024 14:31

Un caso che continua a tenere banco, quello dell’esponente di Fratelli d’Italia Emanuele Pozzolo e della sua partecipazione a una festa di Capodanno, durante la quale la sua pistola ha esploso un colpo e ferito un elettricista. Dopo tante polemiche, alla fine è arrivata l’espulsione dal partito del deputato, ma gli animi non si sono del tutto placati. Durante l’ultima puntata del programma Dritto e Rovescio, la vicenda è tornata sotto i riflettori. “Questo è un problema politico e interessa i rappresentanti che sono seduti con voi in Parlamento” è stato l’attacco di Simona Malpezzi del Partito Democratico a Giovanni Donzelli, esponente di FdI a sua volta ospite della trasmissione. Gli animi si sono subito scaldati. (Continua a leggere dopo la foto)
Il premio nobel: “Le professioni del futuro.” Dimenticate tutto quello che pensate di sapere. Ecco la lista
Chiara Ferragni, altra botta clamorosa: l’annuncio ufficiale e le conseguenze per l’influencer

donzelli malpezzi

“Capisco la vostra necessità di fare sciacallaggio politico – ha replicato seccato Donzelli – ma Fratelli d’Italia ha prontamente fatto una nota in cui parlava dei provvedimenti disciplinari nei confronti di Pozzolo, addirittura già il 1 gennaio. Non appena la notizia è diventata pubblica. È un nostro parlamentare che ha sbagliato e ne paga le conseguenze”. (Continua a leggere dopo la foto)

Donzelli però non si è limitato alla difesa del partito, ma è passato presto al contrattacco incalzando Malpezzi: “Quando qualcuno del Pd sbaglia lo difendete a oltranza. Il vostro sindaco di Taranto Stefanò festeggiava le elezioni andando in giro facendo vedere la pistola a tutti, in piazza”. (Continua a leggere dopo la foto)

donzelli malpezzi

“Da noi chi sbaglia paga le conseguenze – ha concluso Donzelli – voi i vostri li difendete a prescindere”. Il faccia a faccia è poi proseguito, con i due che hanno discusso su quanto efficaci siano le leggi italiane nel punire questo tipo di comportamenti.

Ti potrebbe interessare anche: “Stangata in arrivo per gli automobilisti”. Chi dovrà pagare di più (e perché) nel 2024