Vai al contenuto

“Cog*****, teste di c****”. Cruciani senza freni, rabbia e insulti a La Zanzara (il VIDEO)

Pubblicato il 10/10/2023 13:38 - Aggiornato il 12/10/2023 12:24

Giuseppe Cruciani non ha usato troppi giri di parole, come da tradizione, per parlare degli argomenti di stretta attualità politica. A partire, ovviamente, dall’attacco lanciato da Hamas nei confronti di Israele, che ha dato il là a un’escalation di violenza dal bilancio già gravissimo, con oltre 900 morti accertati e migliaia di feriti e sfollati. Durante l’ultima puntata della Zanzara, il conduttore si è mostrato avvolto da una bandiera israeliana, per poi esordire: “Allora ragazzi, oggi, che è il 9 ottobre del 2023, conduco la trasmissione, come alcuni di voi potranno vedere con una bandiera israeliana. Ovviamente non è uno scherzo, è una cosa molto seria”. Poi un’analisi della situazione: “Da una parte c’è il governo legittimo di uno stato democratico. Ripeto, un governo contestabile, non c’è dubbio, ma il governo legittimo di uno stato democratico, che funziona democraticamente con le elezioni, i suoi giudici, eccetera. Dall’altra parte c’è un gruppo di spietati terroristi infami e assassini”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Devi morire decapitato”. Cruciani minacciato di morte: “Ecco chi è stato” (VIDEO)
>>> Migranti, Cruciani fa a pezzi la sinistra: “Cosa vuole davvero il Pd”. Il durissimo attacco (VIDEO)

cruciani insulti la zanzara

Poi Cruciani ha puntato il dito contro chi difende l’operato di Hamas: “I signori che si chiamano Hamas che molti piccoli leader e ridicoli, altrettanto ridicoli, capi partito italiano, oggi non condannano apertamente. I signori di Hamas sputano sulle donne senza velo. Considerano la libertà delle donne esattamente come i talebani e in generale la libertà qualcosa di accessorio. Sono assassini intenzionali, rapitori e torturatori”. (Continua a leggere dopo la foto)

cruciani insulti la zanzara

Cruciani ha preso una posizione molto netta: “Se uno deve scegliere se stare dalla parte di uno stato democratico, il cui governo ovviamente può essere contestato, e infatti viene contestato anche in Israele, oppure dalla parte di un gruppo di spietati assassini, che rapiscono persone, uomini, donne, bambini e anziani, sgozzano e li imprigionano, io sono dalla parte senza se e senza ma di questo stato democratico, lo stato di Israele“. (Continua a leggere dopo la foto)

cruciani insulti la zanzara

Cruciani senza freni, rabbia e insulti a La Zanzara (il VIDEO)

Infine, il conduttore ha riservato parole dure per alcuni studenti antifa del liceo Manzoni di Milano: “Un gruppo di signori ha scritto, poi lo ha tolto, un post su Instagram in cui ha vergato le seguenti parole: ‘quanto è bello quando brucia Tel Aviv‘. Questi sono degli emeriti coglioni. Sono degli emeriti imbecilli, sono delle teste di cazzo internazionali. Ma non ci deve essere nessun provvedimento. Come dice il ministro Valditara, è sbagliato anche prendere provvedimenti. Si definiscono da soli e sono dei coglioni. Che scrivessero quello che vogliono, noi li definiamo coglioni, imbecilli e teste di cazzo”.

Ti potrebbe interessare anche: “Dovete solo stare zitti”. Cruciani umilia così De Micheli (Pd): il VIDEO dello scontro