Vai al contenuto

“Pronto l’assalto al governo”. L’allarme di Crosetto, panico nel centrodestra: “Cosa sta per succedere”

Pubblicato il 28/11/2023 09:36

Un nuovo scontro tra il governo guidato da Giorgia Meloni e la magistratura sembra ormai inevitabile. Con tensioni crescenti da entrambe le parti e dichiarazioni sempre più pesanti. A intervenire sul tema è stato nelle ultime ora anche il ministro della Difesa Guido Crosetto, che in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera ha cercato di ricostruire i sentimenti interni alla coalizione: “Nei gruppi parlamentari della destra e su su fino a Palazzo Chigi serpeggia la paura che una parte della magistratura, le presunte ‘toghe rosse’ di berlusconiana memoria, stiano per scatenare un ‘assalto giudiziario’ al governo”. (Continua a leggere dopo la foto)
“Un buco di 3,6 miliardi.” Guai in vista per Speranza. La sentenza che spaventa l’ex ministro

crosetto scontro governo magistratura

“La sensazione che mette d’accordo tutti, anche leghisti e forzisti, è che qualcosa di grosso sia nell’aria e che – ha scritto Monica Guerzoni sul Corriere – l’obiettivo sia quello di intralciare la corsa della coalizione guidata da Giorgia Meloni verso le elezioni europee di giugno”. (Continua a leggere dopo la foto)

crosetto scontro governo magistratura

“Se ha detto quel che ha detto deve esserci qualcosa…” è stato il ragionamento di Tommaso Foti, capogruppo di Fratelli d’Italia al governo, sull’intervento di Crosetto. E infatti, stando sempre al Corriere, “è l’idea di una spallata ad agitare la maggioranza. La premier sapeva di quel passaggio finale contro i giudici nell’intervista e, a quanto raccontano nel suo partito, condivide con Crosetto il timore che una parte della magistratura si stia spostando a sinistra”. (Continua a leggere dopo la foto)

crosetto scontro governo magistratura

Tra le ipotesi lanciate, c’è che qualcosa di serio possa riguardare proprio il fondatore di FdI e ministro. In tutto questo, sarebbe anche già scattata all’interno della maggioranza la ricerca dei profili sui quali la giustizia potrebbe accanarsi nelle prossime settimane.

Ti potrebbe interessare anche: Uccise la moglie a coltellate, non andrà in galera. Rabbia dopo la sentenza: “Lei ammazzata due volte”