x

x

Vai al contenuto

Ciclone Trump! Vince ancora e sbeffeggia Biden. Lo sberleffo diventa virale

Pubblicato il 24/01/2024 10:48 - Aggiornato il 24/01/2024 10:55

Non si arresta negli Stati Uniti l’ascesa prepotente dell’ex presidente Donald Trump. In un momento difficile per l’economia americana, con una situazione internazionale tesissima che i democtratici non hanno saputo gestire, la strada per il tycoon sembra tutta in discesa. Tanto che il collega-avversario Ron De Santis ha deciso di ritirarsi dalla competizione elettorale fra repubblicani che decideranno il candidato alla Casa Bianca. Trump lo ha ringraziato e ha detto di apprezzare lo spirito collaborativo. Un passaggio importante perché alcune resistenze l’ex presidente, in passato, le aveva incontrate proprio all’interno del suo partito. Ora invece, per rassegnazione o per convinzione, i repubblicani sembrano volersi schierare compatti con il prossimo candidato alla presidenza. (continua dopo la foto)

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/addio-biden-ecco-chi-ne-prende-il-posto-lo-scoop-del-new-york-post-su-chi-sfidera-trump/

Nelle primarie in New Hampsire, Trump ha ottenuto un altro successo molto netto contro l’unica rivale rimasta, Nikky Halley. Un vero e proprio trionfo, con il 54,2% delle preferenze contro il 43,7%. Un successo che bissa quello di pochi giorni fa in Iowa. Numeri importanti: è la prima volta dal 1976 che un candidato repubblicano vince sia in Iowa, sia in New Hampsire. Segno che l’America profonda, quella più colpita dalla crisi, si sta mobilitando per un cambiamento. Persino il Presidente in carica Biden ha ormai “proclamato” Trump come prossimo avversario dei Dem per la Casa Bianca. Ma l’ex presidente non è stato tenero con l’attuale Capo di Stato americano. Dopo il trionfo in New Hampsire, Trump come suo solito si è lasciato andare con qualche battuta molto diretta. E riferendosi a Biden ha esclamato: “Non mette due parole in fila!”. (continua dopo la foto)

Le difficoltà dell’attuale presidente sono apparse evidenti sin dai primi mesi del suo mandato. Tanto che ora si attende la sua rinuncia a ricandidarsi. La sua popolarità è ai minimi, e i democratici sanno che per provare ad arginare l’exploit del loro avversario repubblicano dovranno inventarsi qualcosa. La situazione è così difficile che, secondo alcune fonti, sarebbe pronta a scendere in campo Michelle Obama. Se sarà così, l’annuncio verrà fatto solo a Maggio. La Obama, a oggi, sembra l’unica a poter contrastare l’ex presidente. La speranza dei Dem è che sfrutti la popolarità del marito e che riesca a compattare su di sé il voto della comunità afroamericana. Michelle, dal canto suo, sembra disposta a impegnarsi nella corsa alla Casa Bianca. Che, nel caso, vedrebbe per la prima volta di fronte un ex presidente e la moglie di un altro ex presidente. A Maggio lo sapremo con certezza.

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/lavoro/pensioni-meloni-come-fornero-siamo-i-nuovi-esodati-lultima-beffa-che-fa-infuriare-migliaia-di-lavoratori/