in

“Subito l’obbligo”. I virologi tornano a pressare: cosa chiedono ora. Speranza pronto a eseguire

Pubblicato il 29/06/2022 09:53

Il virologo Massimo Ciccozzi, responsabile dell’Unità di Statistica medica ed epidemiologia della facoltà di Medicina e chirurgia del Campus Bio-Medico di Roma, fa il punto della situazione epidemiologica e lancia l’ennesimo allarme legato all’aumento dei contagi e fa una propostachoc al governo: “Bisogna tornare all’obbligo della mascherina al chiuso”. È questo il suggerimento che c’è rischio che Speranza prenda come oro colato. “La variante Omicron – ha detto all’Adnkronos Salute – è davvero molto contagiosa. Se facciamo una cena tra amici e solo uno è positivo asintomatico, possiamo stare certi che gli altri saranno contagiati”. (Continua a leggere dopo la foto)

Dice Ciccozzi: “Un consiglio al Governo è quello che, fino a quando la curva dei casi non diminuirà, occorre tornare all’obbligo della mascherina al chiuso e nei luoghi di lavoro. All’aperto il buon senso degli italiani dovrebbe far optare per il dispositivo se ci sono assembramenti”. Sul balzo dei contagi nel Lazio e a Roma nelle ultime 24 ore, oltre 11mila casi, il dato più alto da fine marzo, dice: “C’è un movimento della popolazione maggiore rispetto ad altre zone del Paese e non si usano precauzioni anti-Covid – precisa Ciccozzi – Roma è una città turistica, ci sono tanti grandi eventi e concerti che mettono insieme centinaia di persone senza nessuna misura anti-Covid”. (Continua a leggere dopo la foto)

Dello stesso avviso, neanche a dirlo, è Walter Ricciardi, docente di Igiene alla Cattolica e consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza. “Avremo un ottobre terribile, non come quello della prima ondata di Covid perché non avremo lockdown, ma avremo un aumento pazzesco della mortalità tra i fragili”. È una previsione catastrofica, quella espressa dallo scienziato, intervenuto al 25esimo congresso nazionale del sindacato dei medici e dirigenti sanitari Anaao Assomed a Napoli. (Continua a leggere dopo la foto)

“Quando dico fragili – ha aggiunto Ricciardi – penso a una mortalità degli ultraottantenni che arriveranno a ottobre non vaccinati con la quarta dose e a tutti gli altri fragili come ad esempio i trapiantati, tra i quali si sta registrando un aumento del contagio. Questi sono tutti fattori che ci porteranno ad avere non quell’eclatante allarme delle prime ondate, ma a una mortalità in forte aumento”. E si sa che quando parla Ricciardi Speranza esegue…

Ti potrebbe interessare anche: Vaccinati con vaccini diversi, aumentano gli effetti collaterali. Nature rivela le insidie del mix di vaccini

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“A ottobre aumento pazzesco di morti”. La nera profezia dell’ideologo dell’emergenza Covid

“I dati sono falsi”. Vaccini, lo scoop de “La Verità”: “Ecco come hanno truccato la procedura autorizzatoria”