Vai al contenuto

“Una malattia misteriosa”. Sport in lutto, ​la campionessa italiana muore a soli 21 anni

Pubblicato il 11/05/2023 09:20 - Aggiornato il 11/05/2023 09:21

Ancora un luto tra i giovanissimi, ancora un lutto nel mondo dello sport. L’Italia intera piange oggi la campionessa di karate Chiara Danieli. Se ne è andata a soli 21 anni dopo 6 mesi di ricovero per una malattia misteriosa. Chiara Danieli, medaglia d’oro agli europei di karate, era ricoverata all’ospedale Civile di Brescia, in seguito ad una crisi acuta avuta in casa, che – spiega Il Messaggero – ha reso necessario un periodo di sedazione in ospedale e di una lunga osservazione. “La situazione era talmente ingestibile che per evitare che gli attacchi continuassero a ripresentarsi le è stato indotto il coma farmacologico. Chiara è rimasta sedata per oltre 6 mesi. Poi, un paio di settimane fa, si è tentato un risveglio”, racconta il suo maestro Claudio Colombi. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Morì a 18 anni per un malore improvviso. L’accusa del padre: “Omertà. Non ci fanno sapere nulla”
>>> Malori improvvisi, morte 2 persone mentre sono alla guida. “Poteva essere una tragedia ancora più grande”

Sempre il maestro Claudio Colombi spiega al Quotidiano Nazionale che “c’erano piccoli segnali incoraggianti, che aprivano uno spiraglio. Un saluto alla madre. Una stretta di mano. Poi, bum: il peggioramento repentino. Il cuore ha ceduto. Un disastro”. Dal 5 maggio scorso la corsa contro il tempo e contro il male sconosciuto che ha colpito Chiara Danieli: “I medici erano esterrefatti . A lungo si sono confrontati con i colleghi di Londra per venirne a capo, e si è sperato fino all’ultimo, invece niente. Sono stati degli angeli, le stavano accanto giorno e notte, l’hanno trattata come fosse stata loro figlia, e questo è l’unico sollievo che la famiglia porta con sé”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Malore improvviso per la famosa influencer siciliana. La 43enne lascia tre figli, cordoglio tra i fan

Chiara Danieli morta per una malattia sconosciuta: “Autopsia”

Chiara Danieli, originaria di Gavardo, nel bresciano, con la nazionale juniores aveva raggiunto traguardi importanti a livello internazionale: nel 2016 il bronzo a squadre ai Mondiali juniores e tre anni dopo l’oro europeo sempre a squadre insieme alle compagne Giorgia Longhena e Valentina Podavini. Sei mesi di un male oscuro, il ricovero d’urgenza, le cure in ospedale che hanno portato ad un miglioramento delle sue condizioni cliniche, seguito da un repentino peggioramento culminato con il decesso. Conclude Colombi: “Ancora non sappiamo di che cosa è morta. L’ospedale ha sollecitato un’autopsia, un’altra vicenda così non deve avvenire mai più”.

Ti potrebbe interessare anche: 50 euro per parcheggiare! L’Europa prepara la nuova “sorpresa” per i suoi sudditi. Ecco come funzionerà