in

Al lavoro solo col Super Green pass: pronta la stretta finale contro i non vaccinati, ecco quando scatterà

Se pensavate che la stretta di Capodanno fosse l’ultimo passo del governo Draghi nella lotta ai non vaccinati, sappiate che vi sbagliate di grosso. Neanche il tempo di approvare l’ultimo pacchetto, che ha esteso l’obbligo di Super Green pass per i mezzi di trasporto (compresi quelli locali) ed ecco che l’esecutivo ha subito iniziato a ragionare sulle prossime mosse. Come sempre, nel mirino non ci sarà tanto il virus in sé, che continua anzi a diffondersi con numeri sempre più allarmanti, quanto piuttosto chi ancora rifiuta di sottoporsi all’inoculazione, eletto a pericolosa strega da cacciare.

Stando alle indiscrezioni pubblicate dalla testata Open, infatti, il prossimo passo nell’agenda di Draghi potrebbe essere l’estensione dell’obbligo di Super Green pass per tutti i lavoratori. La data da segnare in rosso sul calendario è quella del 5 gennaio, quando si riunirà un Consiglio dei ministri proprio per discutere di questa possibilità. Possibile anche che si faccia un passo ancora più deciso, con l’introduzione di un vero e proprio obbligo vaccinale per tutti gli italiani.

L’idea di imporre l’obbligo di Super Green pass sul lavoro piace parecchio al ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta, che continua a invocarla da tempo. Finora, la proposta ha trovato l’opposizione di Lega e M5S, con una parte dell’esecutivo convinta però della bontà del provvedimento e decisa a insistere. Non è da escludere, alla fine, che si arrivi a una mediazione, con l’estensione che potrebbe interessare soltanto le categorie più a contatto con il pubblico.

Sul fronte dell’obbligo vaccinale vero e proprio, sarebbe lo stesso premier Draghi a vestire i panni di primo tifoso. Il Green pass rafforzato esteso a tutti i lavoratori, è la tesi del presidente del Consiglio, interesserebbe d’altronde 23 milioni di italiani, trasformandosi in un obbligo appena appena camuffato. Meglio, a quel punto, giocare a carte scoperte e spazzare via ogni dubbio. Proprio in queste ore, a conferma di quanto forte sia questo scenario, anche il leader del Pd Enrico Letta si è esposto: “Sono convinto che l’obbligo aumenterebbe molto i numeri. Tanti non si sono vaccinati non per volontà ideologica ma perché, nel dubbio, di fronte all’assenza di obbligo hanno preferito non farlo”.

Ti potrebbe interessare anche: Propaganda Live, bufera su Makkox per un tweet volgare e sessista

“Non mi sono vaccinata per problemi al cuore”. L’attrice inondata da insulti pro vax

“Non fate la quarta dose”: l’allarme dei medici israeliani dopo la scoperta choc