Vai al contenuto

“Myrta Merlino silurata”, voci di chiusura dopo il flop TV e le gaffe: la “TAC alla Madonna” fa infuriare tutti

Pubblicato il 04/10/2023 22:11 - Aggiornato il 04/10/2023 22:13

Non lo sappiamo, ma possiamo serenamente ipotizzare che Myrta Merlino stia rimpiangendo la decisione di traslocare a Mediaset, e ancor più di essere passata dai seriosi talk politici all’angolo del trash, del gossip e del sensazionalismo in cui per anni ha regnato Barbara D’Urso. Stravolgere il format del programma era impossibile, nonostante la verginità che il palinsesto Mediaset sta tentando di rifarsi con la guida di Piersilvio Berlusconi, e dunque Myrta deve muoversi in precario equilibrio. Quello che sappiamo è che la nuova versione del contenitore pomeridiano Pomeriggio 5 si sta rivelando un flop epocale, al punto che secondo Dagospia potrebbe persino essere chiuso anticipatamente, a breve. Il confronto con la concorrenza de La Vita in Diretta, su Raiuno, condotto da Alberto Matano (un altro che è passato dal giornalismo all’intrattenimento, o quantomeno a quello che si chiama infotainment), è al momento impietoso. “Nei corridoi di Mediaset aleggia una domanda a cui nessuno finora ha dato risposta: Come facciamo a chiudere il programma di Myrta Merlino?”, scrive Dagospia. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Obbligo vaccinale, condannati ministero della Salute e Agenzie delle Entrate: la storica sentenza

Sostituzione in corsa?

Naturalmente, le principali difficoltà sono legate ai contratti già firmati con gli inserzionisti pubblicitari, che vanno onorati per evitare pesantissime penali, precisa Il Tempo. E pare che anche dietro le quinte non regni la serenità e che lei si comporti da dittatrice, al punto di aver preteso la sostituzione del regista dopo la prima puntata. Stando all’ultima indiscrezione, questa volta de Il Foglio, poiché non si può chiudere il programma, a Mediaset starebbero valutando una sostituzione della conduttrice e già circola un nome: si tratterebbe di Simona Branchetti, storico volto Mediaset che ha già guidato Pomeriggio 5 News. Un percorso sinora breve, ma con tanti scivoloni, quello della giornalista napoletana nella sua nuova avventura televisiva, come quando è arrivata a dire, il 29 settembre: “Forse quell’uomo ha ucciso per troppo amore pensando in qualche modo di proteggerli con la morte”. Una frase choc riferita alla strage di Alessandria, in cui un uomo di 67 anni ha ucciso a coltellate la moglie e il figlio 17 enne. E poi, recentissimo, il servizio che ha fatto infuriare un po’ tutti e che con disarmante candore era intitolato “La Tac alla statua della Madonna di Trevignano”. In realtà si trattava di lanciare un servizio de Le Iene, relativo alle presunte lacrimazioni miracolose della statua della Madonna. “Le Iene prendono la statua della Madonna e la infilano in una macchina della TAC. Noi abbiamo un’anteprima per voi”, questa la frase della conduttrice che, ripresa nei social network non poteva non scatenare l’ironia feroce del web. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Vaccini a mRna, tutti i dubbi dei loro creatori. Cosa dicevano e scrivevano prima di vincere il Nobel

myrta merlino chiusura pomeriggio 5

La TAC alla Madonna e l’ironia del Web

Nel tentativo di rincorrere il filone trash di chi l’ha preceduta, la Merlino ha forse un po’ esagerato. Sui social il tutto è stato accompagnato da commenti come: “Ma l’avevano prenotata tre anni fa giusto? Se no è un miracolo“; oppure: “Il tecnico TAC quella sera al bar con gli amici: ragazzi, oggi ho fatto una TAC della Madonna“.

Potrebbe interessarti anche: “In 55 morti asfissiati.” Lo scoop del Daily Mail imbarazza la Cina: “Intrappolati nelle loro stesse trappole”