in ,

Italexit cresce e si espande: il professor Daniele Trabucco sarà responsabile del dipartimento Affari Costituzionali

Italexit cresce costantemente nei sondaggi elettorali. L’interesse delle persone per Gianluigi Paragone e per le sue idee è evidente in occasione delle manifestazioni pubbliche organizzate dal partito. Ed è un interesse attivo, di cittadini delusi dai partiti che hanno tradito il mandato elettorale passando da un sovranismo di maniera all’appoggio al governo Draghi.

Cittadini curiosi, combattivi, che fanno molte domande e che sempre più numerosi chiedono di partecipare e di collaborare attivamente. E insieme alla passione e al sostegno di tante persone comuni, Italexit può contare anche sull’appoggio di molti nuovi rappresentanti della società civile. Professionisti con importanti esperienze nei loro campi di appartenenza che decidono di mettersi a disposizione di un progetto comune di resistenza alla dittatura del pensiero unico. L’ultimo ingresso, annunciato oggi dopo un incontro con i vertici del partito e con il senatore Gianluigi Paragone, è quello del professor Daniele Trabucco, costituzionalista ed esperto di diritto.

Al professore verrà affidata la guida del dipartimento Affari Costituzionali e Riforme Costituzionali di Italexit, un incarico importante e delicato in un momento storico in cui il rispetto delle regole e dei dettami costituzionali è sempre più spesso messo in discussione dai provvedimenti del governo. Nato a Venezia Mestre nel 1979, il professor Trabucco dopo la laurea in giurisprudenza ha conseguito il dottorato di ricerca in Istituzioni di Diritto Pubblico nel 2012 e, nel 2013, il Master universitario di Primo Livello in “Integrazione Europea: politiche e progettazione comunitaria”.

È Associato di Diritto Costituzionale italiano e comparato presso Indef di Bellinzona (Svizzera), Vice-Referente del Campus universitario e di Alta formazione Unidolomiti di Belluno e autore di numerose pubblicazioni scientifiche di Diritto Costituzionale e Diritto Costituzionale Regionale. A lui vanno i milgiori auguri di buon lavoro da parte dei vertici di Italexit e di Gianluigi Paragone.

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Super Mario si muove come un socio di Biden

“Il 98% muore per altre patologie”. La clamorosa anomalia nei bollettini Covid che sbugiarda Speranza