in

Alla pace non si arriva con le armi

Pubblicato il 24/03/2022 20:43

Di Gianluigi Paragone.

Se davvero vogliamo fermare questo conflitto e se davvero vogliamo che lo stesso non si allarghi, allora sarebbe bene tessere con pazienza. E senza la muscolarità che Draghi ha esibito in aula. Tanto i muscoli di Draghi sono dopati: lo sanno tutti. Oggi Putin ha detto che vuole che il gas russo – quel gas che al momento non ha fatto venire meno nemmeno di una goccia; né a noi europei né agli ucraini – sia pagato in rubli. Non so cosa faranno, di sicuro so che il rublo nel mese di guerra da una perdita del 42% sull’euro nelle prime due settimane ha recuperato il 32% nelle ultime due: questa rivalutazione fa capire che le sanzioni non centrano l’obiettivo penalizzante. Allora domando: Draghi e il governo cosa vogliono fare? Il «Con l’Ucraina senza se e senza ma» prevede il blocco del gas? Lo dicano agli italiani. Vadano in tv e dicano: Non compriamo più gas russo e pazienza se famiglie e pmi dovranno ripensare le proprie economie. La Germania non lo farà. L’Italia di Draghi?

A proposito di domande, Draghi potrebbe farsi spiegare dal suo ministro Di Maio come mai abbiamo pagato oltre tre milioni di euro al personale medico e militare mandato dalla Russia all’inizio dell’emergenza Covid? Oltre tre milioni per avere mascherine, tamponi e altro materiale sufficienti per un giorno di pandemia. Ce lo deve spiegare anche Draghi visto che sta saldando ora parte di quel conto. O fa lo gnorri come coi soldi dei derivati? Ultima nota (che svilupperemo nei prossimi giorni): davvero pensano che l’entusiasmo solidaristico degli italiani basti per un popolo in fuga? Davvero pensano che oltre 10 milioni di sfollati – numero destinato ad aumentare – possa essere smaltito da una Europa che sui flussi migratori non ha mai trovato una linea comune? Anzi se ne è bellamente fregata?

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

«Gli europei si mettano un maglione anziché tenere il riscaldamento acceso». Il delirio del consulente americano

“Ecco perché deve tacere”. Il durissimo attacco di Luttwak contro Joe Biden