Vai al contenuto

“Mentono sapendo di mentire”. Cub Trasporti contro Cgil e Uil. Sciopero del 17 novembre, lavoratori beffati

Pubblicato il 15/11/2023 18:45 - Aggiornato il 15/11/2023 18:51

La Cub Trasporti, sindacato che tutela i lavoratori del settore, ha emesso una nota di dura contestazione all’operato di Cgil e Uil. In occasione dello sciopero indetto per venerdì 17 dicembre, infatti, la commissione di Garanzia è intervenuta invitando Uil e Cgil a escludere dalla sciopero nazionale i settori del Trasporto aereo e dell’Igiene ambientale. Oltre a ciò, la Cub si sofferma in particolare sul testo del nuovo Contratto Nazionale del Lavoro dell’Handling. Testo firmato dai sindacati confederali il 26 ottobre. “A 20 giorni da quell’annuncio il testo del nuovo Ccnl dell’Handling non è stato ancora diffuso ai lavoratori”, sottolinea il comunicato. (continua dopo la foto)

“Dalle indiscrezioni delle Segreterie Nazionali di Cgil Cisl Uil Ugl è trapelato che dovrebbe trattarsi di un aumento retributivo nei prossimi 3 anni di 124 euro lordi al 6° livello, pari a 0.72 euro lordi l’ora. Ricordiamo che il CCNL dell’Handling è scaduto da 7 anni e l’inflazione reale dal 2017 a oggi è stata del 18,6% (figuriamoci a quanto ammonterà nei prossimi tre anni!), mentre il salario dei lavoratori salirà solo dell’8,27%, sancendo l’ennesimo rinnovo a perdere firmato dai confederali”. (continua dopo la foto)

Non è l’unica, severa critica che la Cub muove contro i sindacati confederali. Oltre al silenzio sugli aumenti che saranno messi a regime solo fra tre anni, c’è la questione degli arretrati di 7 anni. Che ammonterebbero a 5 o 6mila euro da inserire in busta paga. Ma Cgil Cisl Uil e Ugl parlano di un accordo per soli mille euro. Oltretutto non si tratterebbe di denaro da versare ai lavoratori, ma da erogare in due tranche sotto forma di Welfare. La Cub ricorda anche che i grandi sindacati “hanno sottoscritto per i lavoratori del catering la diminuzione dei salari in caso di malattia, senza neppure comunicarlo agli interessati”. Segue una nota di preoccupazione: “Vedremo se anche ai lavoratori dell’Handling aeroportuale sarà riservata tale inaccettabile sorpresa!”. (continua dopo la foto)

Il comunicato, in vista dello sciopero indetto per venerdì 17, muove un’altra critica. “Cgil e Uil fingono di alzare la voce per la difesa del diritto di sciopero, a seguito dell’intervento della Commissione di Garanzia”. Gli stessi sindacati, fa notare la Cub, pur dichiarandosi contrari, non hanno battuto ciglio sui regolamenti attuativi che contengono le nuove norme antisciopero. “Chiediamo coerenza a Cgil e Uil”, conclude il la nota della Cub. “Chiamare alla lotta generale in difesa dei salari e della sanità pubblica quando si avallano poi contratti di questo tipo ci sembra incoerente. Lo è ancor di più quando non si diffondono i testi sottoscritti e non si consultano i lavoratori”.