in

Guerra, nuova prova di forza di Putin: “Il test è stato un successo”. La nuova arma che preoccupa l’Occidente

Pubblicato il 03/11/2022 20:06

Il conflitto russo-ucraino sembra destinato a non placarsi. Anzi tutt’altro. La Russia ha deciso di mostrare i muscoli all’Occidente attraverso il test di una nuova arma spaventosa. Sembra una vera e propria prova di forza quella messa in atto da Mosca, un chiaro messaggio ai delatori che giorno dopo giorno mettono in dubbio le capacità belliche della Russia. La nuova arma a disposizione di Putin è un super missile intercontinentale. Il razzo avrebbe percorso con successo migliaia di chilometri in poco tempo, percorrendo la quasi totalità del territorio russo e terminando la sua corsa su un obbiettivo appositamente preparato nella Kamchatka.
(Continua a leggere dopo la foto)

Il Bulava

Secondo quanto riferito da Il Tempo, le forze di Mosca avrebbero testato “con successo” oggi giovedì 3 novembre il nuovo missile balistico Bulava, lanciato da un sottomarino nucleare nelle acque del Mar Bianco, all’estremo ovest della Federazione russa. Secondo quanto riportato dall’agenzia Ria Novosti, l’R-30 Bulava è partito dal sottomarino Generalissimo Suvorov e ha colpito il poligono di Kura. Si tratta di un missile balistico intercontinentale “imbarcato”, entrato in servizio nella Marina militare russa nel 2018. Nella fattispecie si tratta di una rivisitazione del missile balistico Topol-M e la sua introduzione ha sostituito i missili di origine sovietica R-39M. Chiamato anche RSM-56 e 3K30, il Buleva è stato sviluppato per eludere le difese anti-missile occidentali dopo il lancio da sottomarini.
(Continua a leggere dopo la foto)

La guerra non accenna a placarsi

La guerra si combatte anche con i nervi e sicuramente questo nuovo test metterà in allerta gli oppositori del Cremlino. Mentre la guerra in Ucraina continua il suo corso, le continue dimostrazioni di forza delle parti coinvolte non sembrano lasciare spazio alla diplomazia. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto che non parteciperà al vertice del G20, che si terrà in Indonesia il 15 ed il 16 novembre, se sarà presente Vladimir Putin. “Se la Russia usasse le armi nucleari, il mondo in cui viviamo non esisterà più. Cioè, ci sarà un mondo completamente diverso, in cui la potenza che ha usato armi nucleari cesserà definitivamente di esistere. Io sono assolutamente certo di questo”, ha dichiarato Zelensky, nel corso di una conferenza stampa congiunta a Kiev con la presidente della Grecia, Katerina Sakellaropoulou.

Potrebbe interessarti anche: Muore solo in casa nel giorno del suo 29° compleanno. Il dolore di amici e familiari: “Siamo sconvolti”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Muore solo in casa nel giorno del suo 29° compleanno. Il dolore di amici e familiari: “Siamo sconvolti”

“Vessati dai superiori e emarginati”. I racconti choc dei sanitari reintegrati: le loro storie