Vai al contenuto

Omicidio Giulia Cecchettin, Celentano rompe il silenzio e lo fa in un modo speciale

Pubblicato il 23/11/2023 18:25 - Aggiornato il 23/11/2023 18:26

L’omicidio di Giulia Cecchettin ha assunto ormai una tale eco che si è deciso di spostare i funerali proprio a causa dell’enorme partecipazione e al massiccio afflusso di persone atteso per le esequie. Intanto, dopo giorni anche Adriano Celentano ha rotto il silenzio. Il “Molleggiato” ha scelto un modo particolare per dire la sua sulla vicenda della 22enne di Vigonovo. (continua a leggere dopo le foto)

Come tanti altri suoi colleghi, anche Adriano Celentano ha voluto commentare a suo modo il preoccupante fenomeno della violenza contro le donne. Sul suo profilo Instagramquesti ha infatti pubblicato una versione modificata dell’Ave Maria: “Ave o Maria / Piena di grazia / Tu sei benedetta fra le donne / E benedetto è il frutto del tuo seno Gesù / Santa Maria, Madre di Dio / Prega per noi UOMINI assassini / Adesso e nell’ora della nostra morte”. (continua a leggere dopo le foto)

Adriano Celentano non ha aggiunto nessun’altra riflessione, ma la sua posizione è abbastanza chiara. Nelle scorse ore anche Fiorella Mannoia ha modificato la canzone più celebre del suo vasto repertorio, Quello che le donne non dicono. “È un brano a cui sono molto legata scritto da Enrico Ruggeri e da Luigi Schiavone e che ho portato a Sanremo nel lontano 1987, ma ho deciso di cambiare il finale perché era giusto. Dicevo sempre ‘Ti diremo ancora un altro sì’, ma non è mica vero. La cantavo e pensavo che non è mica detto, perché danno per scontato che dobbiamo dire un sì? Potrebbe essere un forse, o un no”, le sue parole a “Repubblica”.