Vai al contenuto

Malori improvvisi, due giovanissimi smettono di respirare. Morto un 19enne, gravissimo un 15enne

Pubblicato il 22/08/2022 17:19

Un ragazzino di soli 15 anni si è accasciato all’improvviso sulla spiaggia e ha smesso di respirare. Il fatto è avvenuto a Cecina, Livorno. Dopo aver accusato un malore sul litorale di Cecina poco prima delle 11,30, il giovane di origini piemontesi è stato portato via in gravissime condizioni. L’allarme è scattato da via delle Gorette ed è stata immediata l’attivazione dei soccorsi per il giovane soccorso in codice rosso. Sul posto è stato inviato l’elicottero Pegaso 3, oltre all’ambulanza medicalizzata e all’ambulanza ordinaria. Proprio il velivolo ha preso in carico il 15enne trasportandolo d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Livorno.

Un’altra tragedia è avvenuta in Abruzzo. Un giovane di 19 anni residente a Pennapiedemonte in provincia di Chieti sabato è stato trovato senza vita in casa vittima di un malore improvviso.
Il suo nome è Laurentiu Nicolaie Ciu. L’ennesima morte di un giovanissimo senza apparente spiegazione.

Il ragazzo, di origini rumene ma in Italia dal 2008, abitava con i genitori e con il fratello. Dopo aver pranzato con la famiglia, il giovane ha deciso di stendersi un po’ sul divano per riposare: la madre lo ha ritrovato dopo poco privo di sensi. I Immediati i soccorsi da parte dei sanitari, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare. Da quanto si apprende, il ragazzo non soffriva di alcuna patologia.

Potrebbe interessarti anche: Frajese asfalta Bassetti: “Lei ha conflitti d’interesse diretti con la Pfizer”