Vai al contenuto

ULTIM’ORA. “Trump incriminato”, l’annuncio choc: le accuse contro l’ex presidente e cosa può succedergli ora

Pubblicato il 31/03/2023 11:32 - Aggiornato il 31/03/2023 11:35

Per la prima volta nella storia degli Stati Uniti, un presidente andrà alla sbarra in tribunale. Donald Trump è stato infatti incriminato, accusato dai magistrati di New York di aver comprato il silenzio di un’ex pornostar, Stormy Daniels, nel bel mezzo della campagna elettorale per le elezioni presidenziali del 2016. Il magnate ha replicato alla notizia parlando di “persecuzione politica e interferenza nelle elezioni”, mentre i suoi avvocati hanno assicurato che il loro assistito ascolterà nei prossimi giorni le accuse a suo carico. Ma cosa ora rischia ora l’ex inquilino della Casa Bianca? E quali conseguenze potrebbe avere questa vicenda sulla sua carriera politica? Proviamo a fare un po’ d’ordine, partendo dalle accuse mosse nei suoi confronti. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Vietato vendere e affittare le case”. Follia Europa: ecco la nuova direttiva e da quando scatta il blocco

trump incriminato cosa rischia

“Trump incriminato”. Cosa rischia ora

Trump, secondo l’accusa, avrebbe pagato 130.000 dollari a Stormy Daniels, con un passato da pornostar alle spalle, affinché quest’ultima non rivelasse di aver avuto con lui una relazione in passato. Come riportato dal Fatto Quotidiano, l’ex presidente Usa non ha mai negato di aver pagato la donna, sostenendo di essere stat orassicurato dal suo avvocato Michael Cohen sulla legittimità dell’esborso. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Attenti alla truffa dello squillo”. La polizia lancia l’allarme: come funziona e come difendersi

Trump ha spiegato di essere stato al massimo la vittima di questa vicenda, non certo il colpevole. Subendo un tentativo di estorsione al quale, alla fine, aveva ceduto. Il Grand Jury, però, non ha creduto alla sua versione e ha dato il via libera alla procura di Manhattan per incriminare formalmente il magnate. Difficile stabilire come andrà a finire, considerando che l’accusa è guidata dal procuratore distrettuale Alvin Bragg, democratico. Di sicuro, però, l’inchiesta avrà conseguenze sulla scelta del prossimo candidato repubblicano alle presidenziali 2024. (Continua a leggere dopo la foto)

Trump entrerà in tribunale senza manette, ovviamente, per ascoltare i capi di imputazione. Ma si tratterà comunque di un passaggio umiliante: verrà fotografato e gli verranno prese le impronte digitali. Il giudice dovrebbe decidere subito dopo la sua liberazione senza cauzione. Per il tipo di presunti reati commessi, e per la sua storia e personalità, Trump non presenta caratteri di pericolosità sociale. Difficile immaginare, però, che questa vicenda non avrà conseguenze pesanti sulla sua carriera.

Ti potrebbe interessare anche: “Così è stato creato il Covid”. Ora lo ammettono anche i democratici (che davano del pazzo a Trump)