Vai al contenuto

Un altro suicidio in diretta. Italia sotto choc: l’influencer avvia il video, poi…

Pubblicato il 13/10/2023 08:48
Tik Tok Vincent Plicchi

Non avevamo fatto in tempo a finire di raccontare una tragedia andata in scena su Tik Tok che siamo qui a riportarne un’altra. Ieri abbiamo scritto di un ragazzo di 12 anni che si è suicidato a Roma, e il suo volo è stato ripreso da alcune ragazze che stavano facendo un video sul social più in voga tra gli adolescenti. C’è stata, però, anche un’altra tragedia pochi giorni prima. Un famoso tiktoker, Vincent Plicchi, bolognese di 23 anni, ha avviato la diretta social e poi si è suicidato. Si è ucciso nella sua casa in zona Castiglione a Bologna. In tanti stavano guardando la sua diretta: era un cosplayer appassionato e conosciuto con il soprannome di Inquisitor Ghost. Per cercare di soccorrerlo qualcuno ha chiamato il 118. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Cancellatelo subito!”. Il suicidio di un 12enne su Tik Tok, Italia sotto choc: cosa è successo subito dopo

Come riporta Repubblica, sarebbe intervenuto anche il padre del ragazzo spaccando la finestra ma trovandolo senza vita. Gli investigatori stanno cercando di ricostruire i motivi del gesto. Ma su Tik Tok circolano già tanti video che raccontano quel che sarebbe successo a Vincent Plicchi. Nei giorni precedenti al tragico gesto sarebbe stato travolto da accuse infamanti e da cyberbullismo. Ci sono testimonianze in rete che raccontano che il ragazzo sarebbe stato “agganciato” sul social da una ragazza, minorenne (ma sull’età avrebbe mentito), che lo avrebbe aiutato nell’editing dei video per il suo canale. La giovane lo avrebbe poi accusato di molestie e insieme a un altro tiktoker fa partire una valanga di odio nei suoi confronti. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> L’Europa ne proibisce la vendita. Assalto ai negozi per gli ultimi pezzi. Di cosa si tratta e quando verrà ritirato

Tik Tok, Vincent Plicchi e il suicidio in diretta

“Da quel momento è stato ricoperto di insulti, minacce e violenze verbali di ogni tipo, che lo hanno costretto ad allontanarsi dal suo profilo in maniera permanente”, scrive Andrea Suergiu, amministratore de “La casa dei videogames”. Su Tik Tok ora tutti piangono Vincent Plicchi. “Era un ragazzo buono, genuino e sempre pronto a dare conforto al prossimo”. I funerali sono stati celebrati in certosa, il cimitero di Bologna, con rito buddista. Il padre ha detto: “Era troppo buono per questo mondo infame”. Intanto i carabinieri della compagnia Bologna Centro stanno cercando di ricostruire il perché della tragedia. Il 23enne ha lasciato un biglietto dove chiede scusa al padre per il suo gesto e gli chiede di accudire il suo gatto.

Ti potrebbe interessare anche: “Non sarà più il prete a dire messa”. Rivoluzione nella Chiesa: la novità che fa imbufalire i fedeli. Ecco da chi sarà sostituito