Vai al contenuto

“Ti bacerei”, “Fai pena”. Si parla di Fedez ed esplode la lite Telese-Giovanardi a L’Aria che Tira (VIDEO)

Pubblicato il 21/02/2023 10:10

Il Festival di Sanremo continua a essere argomento di dibattito principale nei talk show italiani, capace come pochi altri temi di infiammare gli animi. Un po’ quello che è successo nel corso dell’ultima puntata del programma L’Aria che Tira su La7, condotto da Myrta Merlino, che ha avuto come ospiti di punta l’ex ministro con delega alla Famiglia Carlo Giovanardi e il giornalista Luca Telese. Oggetto della discuessione è stato l’esposto del politico nei confronti della kermesse musicale per possibili atti osceni in luogo pubblico, con riferimento al siparietto tra Fedez e Rosa Chemical. Neanche il tempo di iniziare a parlarne che subito l’asticella della tensione è schizzata verso l’alto. Telese, infatti, ha esordito sedendosi e dando il benvenuto così all’ex ministro: “Vorrei baciare in bocca Giovanardi… Che dice? Lo vedo contrariato”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Sei un bulletto!” Paragone asfalta Fedez: il VIDEO definitivo in difesa di Giordano: rapper k.o.
>>> “Cloaca, testa di c**!” La follia di Fedez esplode contro Giordano. E lui risponde così (il VIDEO)

Il riferimento, ovviamente, era al bacio tra Fedez e Rosa Chemical che tanto ha fatto discutere nei giorni successivi al Festival. Una provocazione che Giovanardi non ha accolto per niente bene, replicando così dopo qualche secondo di silenzio: “Non sono contrariato, sono solo battute che fanno pena ma andiamo avanti”. (Continua a leggere dopo la foto)

Giovanardi ha poi puntato il dito non tanto contro il bacio, ma contro l’amplesso simulato dai due artisti all’Ariston: “C’è un’indignazione generale per quanto fatto da Fedez e Rosa Chemical a Sanremo, che hanno mimato un atto sessuale sulla tv pubblica, davanti a milioni di spettatori, anche minorenni. Dal momento che il reato di atti osceni in luogo pubblico è stato depenalizzato, era necessario presentare un esposto, per dare la possibilità ai magistrati di prendere in esame la vicenda”. (Continua a leggere dopo la foto)

telese giovanardi ti bacerei

Telese ha rivendicato la libertà di espressione: “Non siamo in caserma, quando Giovanardi avrà trasformato l’Italia in caserma saremo tutti sull’attenti”. Poi ha rincarato: “Che vorrebbe sul palco dell’Ariston, il monologo di un no-vax?”. L’ex ministro ha replicato: “Allora fate una battaglia parlamentare per abolire gli atti osceni in luogo pubblico, poi non vi lamentate che sul pianerottolo di casa vostra verranno a fare di tutto…”.

Ti potrebbe interessarea anche: “Soccorso rosso”. Saviano va in aiuto di Fedez contro Giordano e l’arroganza esplode (il POST)