in

«Sono vicino ad un esaurimento. Ecco l’effetto “collaterale” del Green pass che mi ha colpito»

Di seguito riportiamo la testimonianza di un utente, condivisa sul gruppo Facebook aperto dal senatore Gianluigi Paragone “Danni collaterali”.

“Buonasera a tutti, io non ho fatto niente ancora, l’effetto collaterale che mi sta capitando è la mia sanità mentale.
Penso di poter esaurire e sono molto vicino ad un esaurimento.
Ogni giorno mi alzo e l’ultima cosa che vorrei fare è recarmi a lavoro perché ovviamente se non mi faccio il siero sono catalogato come No vax… (Continua dopo la foto)

In mensa aziendale non posso più entrare perché sono un pericolo per gli altri, e sì posso contagiare, però se mi porto il baracchino lo posso scaldare in uno dei due forno a microonde che sono dentro la mensa (lavoro presso un’impresa di 350 persone)

Allora mi arrabbio, perché non è logico tutto ciò, e li vengo preso per i fondelli, complottista, negazionista, allora pagati le cure se ti prendi il covid…
Insomma, roba da matti e la mia testa se ne sta andando via, perché mi accorgo che non sono più lucido…

Allora prendo “forza” dico dai facciamo sto coso, e immancabilmente mi ritrovo a parlare con colleghi che mi raccontano : la nipote di 24 anni morta il giorno dopo ed il magistrato non vuole fare l’autopsia (perché su i vaccinati non si possono eseguire)
Un altro collega: morto il suo amico di 46 anni
Un altro: due giorni dopo la puntura il mio amico è rimasto sulla sedia a rotelle perché non riesce a muovere più le gambe… (Continua dopo la foto)

È lì mi fermo, perché mi accorgo che c’è la possibilità di stare male… Io penso che non bisogna andarsela a cercare, o sei fermamente convinto di fare il siero o sarebbe meglio non farlo…

Ho tanti colleghi che si sono fatti la puntura per poi andare ad Ibiza, voi spiegatemi a cosa c**zo è servito… E quella stessa gente ti dice che sei un pazzo no vax complottista che non ti vuoi fare il siero (ma ca**o io è da due anni che cerco di rispettare il di stanziamento, mi faccio sempre giri da solo con i miei cani, se vedo folla me ne vado, non ho festeggiato l’Italia in piazza un mese fa, ero a casa da solo e non ho rotto le balle a nessuno)

Scusate lo sfogo ma veramente sto impazzendo…”

Muore a 16 anni in ospedale, i genitori: “Ha iniziato a star male dopo il vaccino”

Draghi rompe gli indugi e carica la siringa dell’obbligo vaccinale per tutti: umiliato Salvini