in

“Sono tutti vaccinati con tre dosi!” L’incredibile ammissione del primario in diretta TV (VIDEO)

Pubblicato il 14/07/2022 17:48

L’edizione del 13 giugno del telegiornale di Tele Arena, popolare emittente veneta, ha fatto sobbalzare sulla sedia molte persone. Già, perché durante l’intervista di un dirigente dell’ospedale di Verona, è stata ammessa candidamente una verità che sulle TV nazionali non ci aspetteremmo mai di sentire: i ricoverati in terapia intensiva di un ospedale nel veronese sono tutti vaccinati con tre dosi.
(Continua a leggere dopo la foto)

I ricoverati in terapia intensiva sono TUTTI vaccinati

Il dottor Enrico Polati, primario del reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Borgo Trento di Verona, intervistato dal telegiornale dell’emittente locale ha spiegato che: “Purtroppo negli ultimi 15 giorni abbiamo assistito ad un’impennata delle forme gravi di polmoniti da covid, che richiedono la ventilazione. In questo momento, in terapia intensiva ho sette pazienti. Di questi sette pazienti sei sono con con forma grave di polmonite da covid e sono TUTTI pazienti che hanno ricevuto 3 dosi di vaccino”.
(Continua a leggere dopo la foto)

Lo stesso dottore invitava tutti a vaccinarsi

Lo stesso medico, soltanto un anno fa, aveva fatto un appello alla vaccinazione massiva . La sezione veneta del Corriere della Sera, proprio il 13 luglio ma del 2021, scriveva un pezzo intitolato “No vax, l’appello al vaccino del professor Enrico Polati“. Nell’articolo si legge: “Il virus rialza la testa e si riaprono dopo un mese le porte delle terapie intensive per i malati di Covid-19. E Verona, («sorvegliata speciale»), detiene il triste primato della provincia veneta a più alta ripresa di contagi. Per questo motivo il direttore della terapia intensiva dell’azienda ospedaliera universitaria, il professor Enrico Polati, lancia l’appello ad andare a vaccinarsi”. Fa piacere che il dottore abbia avuto il coraggio di dire le cose come stanno, una volta preso atto della situazione, ma chissà se il Corriere riporterà anche la recente, clamorosa ammissione del primario. Ad oggi, sulle loro pagine, non si ancora visto nulla.

Potrebbe interessarti anche: Braccialetti elettronici: l’ultima follia liberticida in nome del contenimento dei contagi. Saremo noi i prossimi?

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“La pantomima dopo 4 anni di governo”. Paragone asfalta Conte

ULTIM’ORA, Draghi si dimette: “Rassegnerò le mie dimissioni a Mattarella”. Ecco cos’ha detto l’ex Premier