Vai al contenuto

Il robot lo “scambia” per un pacco e per lui finisce male. Un atroce incidente (non è il primo) che fa riflettere

Pubblicato il 21/12/2023 21:48 - Aggiornato il 21/12/2023 21:50

Coscienza, sensibilità, capacità di discernimento: chi più, chi meno, ne è dotato ogni essere umano. È quel che ci distingue dalle macchine, che, per quanto sofisticate e complesse nella struttura, non potranno mai sostituire l’uomo. Almeno in teoria, perché, tra l’incedere incalzante quanto inquietante dell’Intelligenza artificiale e i robot/magazzinieri che sta sperimentando Amazon, il futuro si presenta fosco. Prima di decantare le magnifiche sorti e progressive della automazione in tantissimi settori lavorativi, dovremmo riflettere su notizie come quella che stiamo per dare. Notizie che sembrano inverare le sciagurate profezie di quei film distopici in cui le macchine prendono il sopravvento sull’uomo, ancorché stiamo per parlare di un fatto incidentale, ma assai significativo. Un robot ha scambiato un uomo per una scatola e lo ha schiacciato, cagionandone il decesso. È accaduto in Corea del Sud. Il robot è un “pick and place”, ovvero una macchina essenzialmente progettata per raccogliere e rilasciare un prodotto. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Chiara Ferragni, ora sono guai. “Chieste le carte”: il caso si allarga, cosa sta succedendo

robot scambia pacco operaio muore
Foto: Un robot utilizzato all’interno di una fabbrica

La dinamica dell’incidente

“Pare che la macchina abbia funzionato male”, è riuscita a dire la polizia sudcoreana. Sembra una scena a metà tra un film horror e uno di fantascienza, quel che è accaduto, ma è purtroppo realtà. Il robot era responsabile del sollevamento delle scatole di peperoni e del loro trasferimento sui pallet, in un in un impianto di confezionamento di ortaggi nella provincia del Gyeongsang meridionale. La vittima stava controllando il funzionamento dei sensori dello stesso robot. Il braccio robotico, confondendo l’uomo, un operaio 40enne, con una delle scatole di ortaggi, lo ha afferrato e spinto contro il nastro trasportatore, schiacciandogli il viso e il torace, ha riferito l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, ripresa dapprima dalla Bbc, ma la notizia ha fatto il giro del mondo. Il dipendente dell’azienda sudcoreana è stato portato in ospedale, ma è morto quasi subito, a causa delle profonde ferite alla testa e al torace. In una dichiarazione successiva, un funzionario del Donggoseong Export Agricultural Complex, l’azienda per la quale lavorava l’uomo, ha chiesto venga implementato un sistema “preciso e sicuro”. Le videocamere di sicurezza a circuito chiuso hanno ripreso l’operaio portare una cassa vicino al robot prima del tragico evento, fatto che le forze dell’ordine ritengono abbia potenzialmente innescato una risposta impropria del braccio automatizzato. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Vaccino, violati diritti umani e libertà”. Il premier che terremota l’Ue: discorso da brividi (VIDEO)

robot scambia pacco operaio muore
Foto: un braccio robotico

Il precedente

Secondo i dati divulgati dalla International federation of robotics, un’organizzazione internazionale che fornisce statistiche e informazioni sul settore, la Corea del Sud ha la densità maggiore del mondo di robot per lavoratori: 1.000 macchinari industriali ogni 10.000 operai nel 2021. Tre volte maggiore rispetto al numero cinese nello stesso anno. A marzo, ancora in Corea del Sud, come ricorda Sky TG24, un operaio ha riportato gravi ferite dopo essere stato afferrato da un robot in uno stabilimento di produzione di componenti di automobili.

Potrebbe interessarti anche: “Mangiamo mezzo chilo di insetti all’anno!” Ecco come riconoscere i cibi che li contengono e come evitarli