in

“Quarta dose e Green pass”. Ricciardi, nulla dovrà cambiare

Pubblicato il 19/02/2022 11:35

Walter Ricciardi, docente di igiene all’università Cattolica, consigliere scientifico del ministro della Salute Roberto Speranza, insiste con la sua battaglia per far sì che nulla cambi e l’Italia resti in quell’emergenza permanente che tanto bene ha fatto ai suoi colleghi e al governo. E così, mentre è evidente il netto calo dell’epidemia, con tutti i parametri in discesa, e con gli stessi virologi che ormai hanno confessato il meccanismo tarocco del conteggio dei morti e dei contagi, Ricciardi continua a soffiare sulla cenere preannunciando una nuova ondata autunnale. In un’intervista al Corriere ha detto: “Sarebbe strano se affermassi il contrario dicendo, tranquilli, andrà tutto bene”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Grazie a vaccinazioni e uso del green pass – dice Ricciardi – abbiamo riconquistato un buon grado di libertà. Ora bisogna mantenerla. Siamo prudenti, facciamo tutto ma con la dovuta consapevolezza che il rischio non è tramontato. Invece in molti Paesi c’è la tentazione di accelerare con aperture indiscriminate. La stanchezza di vivere da due anni sotto scacco non dovrebbe indurre a assumere decisioni che potrebbero far risalire la curva per il terzo anno. Il governo italiano ha mantenuto un atteggiamento responsabile. Il processo di allentamento va avanti tranne che nei luoghi critici come quelli del lavoro”. (Continua a leggere dopo la foto)

Continua l’oltranzista Ricciardi: “Giusto essere meno restrittivi all’aperto, se bar e ristoranti hanno tavoli distanziati si può rinunciare alla certificazione verde. Al chiuso, non se ne parla. Mascherina e lasciapassare necessari. Una mia collega, vaccinata tre volte, molto attenta, ha preso il Covid, non sa spiegarsi come e quando. Questo per dire che il virus può sorprendere chiunque e ovunque. Almeno evitiamo le situazioni a rischio”. E poi: “Affrontiamo l’autunno in sicurezza. Rivacciniamo le persone fragili e gli operatori sanitari con la quarta dose. Prepariamoci a una nuova stagione, non necessariamente drammatica, caratterizzata dal ritorno dei virus respiratori fra i quali il Sars-CoV-2”. (Continua a leggere dopo la foto)

Conclude il consigliere di Speranza: “I vaccini hanno un’efficacia straordinaria ma dopo un certo numero di mesi dall’ultima dose l’immunità perde vigore e bisogna rinforzarla. Ricordiamo che chi ha ricevuto il richiamo a ottobre, potrebbe essere presto vulnerabile. Gli anti Covid sono molto sicuri, molto efficaci e poco duraturi”. Sulle vaccinazioni su bambini 5-11 che (grazie al cielo diciamo noi) non vanno avanti, Ricciardi dichiara: “Manca la percezione che il Covid può essere grave anche nei bambini. A questo si aggiunge l’errata sensazione da parte delle famiglie che il peggio sia passato e allora tanto vale soprassedere. Se la somministrazione delle dosi fosse organizzata nelle scuole, per genitori e figli, come è stato fatto in Puglia con ottimi risultati, credo che anche i riluttanti si convincerebbero di fronte al vantaggio di non dover passare attraverso hub e studi pediatrici”.

Ti potrebbe interessare anche: “Dose fatale”. Carabiniere morto dopo la vaccinazione, ora è ufficiale

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Gli studenti contro la sede del Pd per le morti in alternanza scuola-lavoro

The Lancet: “Chi è guarito dall’infezione deve essere esentato dalla vaccinazione”