Vai al contenuto

Renzi, dall’Arabia con furore. Mister “shish” torna in azione: l’esilarante VIDEO in inglese

Pubblicato il 19/12/2023 14:00 - Aggiornato il 19/12/2023 15:22

Mister Shish torna in azione. Con la “a” minuscola, specifichiamo. Che con la A maiuscola si può fraintendere e confondere col partito di Calenda. No, da Calenda Renzi non vuole tornarci. Ora è impegnato più che mai a girare il mondo come conferenziere. Ed ecco che puntuale spunta in rete quello che può essere il nuovo video comico dell’anno, grazie al suo inglese. Mentre conferisce alla Global Labor Market Conferente di Riad (e ti pareva!), si sente Renzi dirne di tutti i colori. Gli scivoloni sono infiniti. Ad elencarli ci ha pensato Il Fatto Quotidiano in un articolo esilarante. Dalle pronunce tragiche di “sjabz” – che sarebbe jobs – ai cosiddetti falsi amici come “waste time” – che secondo lui vuol dire “tempo sprecato” ma che in inglese non esiste, se mai “waste of time”. (Continua a leggere dopo il video)
>>> Addio Zelensky. Le intercettazioni che lo mettono nei guai. Perché per lui potrebbe essere la fine
>>> Ferragni, anche le “Uova di Pasqua” nella bufera. Cosa nasconde l’altra iniziativa di “beneficenza”

E poi ci sono gli svarioni grammaticali e di pronuncia: “Finching abbaut det” per “think about that”, dove quel “th” grida vendetta ogni volta che Renzi mette la lingua tra i denti. Tralasciando l’aspetto comico del discorso di Renzi a livello di inglese, c’è poi da andare sui contenuti. Ricordiamo che il leader di ItaliaViva è un parlamentare italiano che sta lì a fare lo spot per un governo estero, per di più tutt’altro che democratico e liberale. Elogia il principe bin Salman (che lo paga per essere lì, in questa come in altre note occasioni passate) per aver indetto un “grande evento”. Quale? La coppa mondiale degli E-sports, cioè una coppa del mondo di videogiochi. Grazie a questo inglese, si vocifera, Renzi starebbe puntando alla presidenza del Consiglio europeo.

Ti potrebbe interessare anche: “La beneficenza di Fedez? Ecco i conti”. Dopo Ferragni, tocca al marito. Feltri svela l’altro bluff