Vai al contenuto

Un pugno in faccia all’insegnante. L’alunno perde le staffe. Ecco la “colpa” del professore

Pubblicato il 25/11/2023 13:22

Un’aggressione choc tra i banchi di scuola, un pugno sferrato di colpo a un’insegnante di 64 anni, rea di aver rimproverato eccessivamente un alunno. Un caso che sta facendo discutere, quello andato in scena all’istituto superiore statale Manlio Rossi Doria di Marigliano, a Napoli. Come ricostruito da Libero Quotidiano, l’autore del folle gesto è un 15enne che sarà segnalato alla Procura dei Minori. (Continua a leggere dopo la foto)
Due ragazze violentate nell’androne di casa in giorni diversi. Panico nella città italiana

pugno insegnante alunno

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Marigliano, mentre l’insegnante si è recata al pronto soccorso dell’ospedale di Nola dove è stata visitata e dimessa senza prognosi: aveva dolore ed era in stato di choc per l’episodio. (Continua a leggere dopo la foto)

pugno insegnante alunno


Per ora la 64enne ha deciso di non sporgere denuncia, dunque i carabinieri hanno identificato lo studente 15enne che è stato riaffidato ai genitori. Un caso sul quale è intervenuto Francesco Emilio Borrelli di Alleanza Verdi-Sinistra, che ha parlato di “ennesimo episodio di aggressione fisica ai danni di un insegnante”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Noi riteniamo che picchiare un’insegnante sia gravissimo – ha detto Borrelli – e che giustificare o perdonare i ragazzini autori di questi comportamenti senza infliggere alcuna punizione sia profondamente sbagliato e diseducativo”.

Ti potrebbe interessare anche: “Come diavolo fate a parlare?”. Crepet contro la femminista, volano stracci a PiazzaPulita (VIDEO)