in

Prodi punta al Quirinale e “avverte” Mattarella: il “messaggio in codice”

Romano Prodi è in pista più che mai. E, al contrario di quello che dice in modo diretto e superficiale, al Quirinale ci punta eccome. Quando parla uno come lui, che ha ricoperto i più alti incarichi nazionali e internazionali, è sempre bene analizzare i diversi strati delle sue affermazioni. Soprattutto quando si tratta di questioni così delicate, ogni parola va letta da più angolazioni. Ed è così che sta mandando “messaggi in codice” rivolti a tutti: a Letta, Berlusconi, Draghi, e allo stesso Sergio Mattarella. La grande rincorsa per il Quirinale è in pieno svolgimento. (Continua a leggere dopo la foto)

Come scrive Marco Antonellis su Tpi, “perché se ufficialmente l’uomo smentisce, chi lo conosce bene sa che non è così e che Romano Prodi al Quirinale ci punta eccome. Per questo arriva persino a ‘solleticare’ Silvio Berlusconi (‘Proporre una perizia psichiatrica per Berlusconi è una delle ennesime follie dell’Italia’. Ha avuto ‘il merito di avere spostato Forza Italia verso una linea europea’), perché non si sa mai, magari un domani anche i sui voti potrebbero tornare buoni”. (Continua a leggere dopo la foto)

Ma la vera “bomba”, sfuggita anche ai più attenti osservatori di fatti e vicende del Quirinale – spiega Antonellis -, Romano Prodi l’ha sganciata nei confronti dell’attuale inquilino del Colle. “E lo ha fatto con arte sopraffina, parlando addirittura di se stesso! ‘Si sbaglierebbe perché ho 82 anni e per un incarico settennale è un’incoscienza’. Queste sono state le parole di Romano Prodi rispondendo a Giovanni Minoli, che nella cerimonia per la consegna del Premio Cavour gli chiedeva cosa avrebbe detto se lo avesse chiamato presidente della Repubblica”. (Continua a leggere dopo la foto)

Romano Prodi, dunque, parlava riferendosi solamente a se stesso o parlava anche per sbarrare il passo al bis di Sergio Mattarella? Conclude l’analisi Antonellis: “Già, perché guarda caso, l’attuale capo dello Stato ha 80 anni appena compiuti; i due sono praticamente coetanei. Insomma, la partita del Quirinale è appena cominciata e Romano Prodi vuole giocare fino in fondo la sua partita. Cominciando con lo sbarrare il passo al bis di Sergio Mattarella”.

Ti potrebbe interessare anche: Muore un’ora dopo il vaccino ma per i medici si è trattato di “cause naturali”. Il caso

Burioni lancia il boicottaggio di NaturaSì che paga i tamponi ai lavoratori no-vax

Benzina e diesel a livello record: altra mazzata in arrivo per le famiglie