Vai al contenuto

“Paragone e Italexit unica speranza”. L’analisi del filosofo Diego Fusaro: “Ecco perché è l’unico, vero voto di dissenso”

Pubblicato il 24/08/2022 09:01

L’unica speranza per l’Italia, alle prossime elezioni politiche in programma il 25 settembre, è rappresentata da Italexit, la nuova forza creata dal senatore Gianluigi Paragone. A dirlo è Diego Fusaro, studioso della storia del marxismo e dell’idealismo italiano e tedesco, che in un’intervista rilasciata alla testata MOW ha analizzato la situazione politica del nostro Paese. A partire da Pd e Fratelli d’Italia, le due realtà “più allineate all’ordine dominante”.

“Provo una tenerezza infinita quando sento Giorgia Meloni fare elogi dell’atlantismo e della NATO – ha proseguito Fusaro alle pagine del magazine del gruppo editoriale AM Network – Tenerezza perché sono esterno a quella storia, ma se fossi stato un militante del Movimento Sociale Italiano sarei molto adirato per questo tradimento delle idee. Ma non avendone mai fatto parte mi limito alla tenerezza”.

Fusaro ha poi riconosciuto i meriti di Italexit, il partito fondato da Paragone “che spero catalizzi le forze del dissenso e possa riuscire a imporre una linea qual è quella che ha esposto ultimamente, contro il regime terapeutico, contro l’Unione Europea e contro la NATO. Le altre forze che si dichiarano del dissenso e mettono la stella rossa, invece, sono tutte a disperdere il dissenso. Come Sartre sono un compagno di strada delle forze che di volta in volta portano avanti un discorso di senso. In questo caso l’unica è Italexit, quindi merita il mio sostegno”.

“La sinistra? Mi sembra che stiano alla sinistra come Giorgia Meloni sta alla destra – ha concluso Fusaro – Sono forze neoliberali che si danno una vernice di colore diverso per distinguersi tra loro. Politicamente parlando non è una bella cosa. Stesso discorso per il Pd. Parliamo di un partito unico liberale articolato. Ma si alternano senza dare una vera alternativa”. Fusaro aveva fondato in passato Vox Italia, partito dal quale si è poi allontanato.

Ti potrebbe interessare anche: Pandemia a trasmissione sessuale. E per non restar “disoccupati”, ecco cosa s’inventano le virostar