in

Ora è vietato anche il caminetto. In molte regioni l’alternativa al gas non potrà essere la legna da ardere

Pubblicato il 11/09/2022 13:01

Il periodo, si sa, è complicato. In un momento storico in cui il caro energia ha delle pesanti ripercussioni sulle vite dei cittadini, in molti hanno pensato di passare al buon vecchio camino per riscaldare la casa durante il prossimo inverno. Peccato che ciò non sia sempre possibile, visto il divieto di utilizzo imposto da alcune regioni in Italia. Se pensavate di rispondere alla crisi del gas col caminetto fareste meglio a farvi due conti.
(Continua a leggere dopo la foto)

Lo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina ha peggiorato notevolmente la crisi energetica, che già aveva iniziato a manifestarsi in Europa qualche mese prima dell’avvio del conflitto. In Italia, i prezzi dell’energia sono schizzati alle stelle e in molti cercando soluzioni alternative e, possibilmente, meno costose per affrontare l’inverno. L’alternativa più semplice e gettonata sembra essere l’utilizzo del camino. Il buon vecchio camino a legna che veniva usato dai nostri genitori e dai nostri nonni. Ma, come al solito, le cose non sono così semplici: si potrebbe incorrere in serie sanzioni se dovesse accendere il fuoco in una zona dove bruciare la legna è vietato.
(Continua a leggere dopo la foto)

E’ bene essere al corrente del fatto che in Italia esistono multe salatissime per chi accende il camino. Questo a causa di una legge in vigore in diverse regioni d’Italia, principalmente nel nord del nostro territorio. La legge è nata con lo scopo di migliorare l’aria inquinata, evitando le emissioni di CO2. Secondo l’Arpa, il 39% delle emissioni di PM10, infatti, sono dovuti proprio all’uso dei camini e delle stufe a pellet, molto utilizzate nelle case del Nord Italia. Per questi motivi, molte regioni hanno decretato il divieto di utilizzo dei camini e della legna, a meno che non si posseggano impianti di ultima generazione, cosa che chiaramente porta a dover sostenere una spesa maggiore per l’installazione e l’acquisto.
(Continua a leggere dopo la foto)

Tra le regione interessate al divieto ci sono La Lombardia, dove la multa può arrivare fino a 5000 euro dove però ci sono delle deroghe predisposte per chi ha i caminetti e gli impianti con potenza al focolare fino a 10kW, utilizzati saltuariamente per scopi ricreativi o gli impianti storici. Seguono poi il Piemonte, l’Emilia Romagna, il Veneto e la Toscana, dove i divieti di usare la legna per i camini diventa sempre più stringente, non lasciando indifferente la cittadinanza che sempre di più si attiva per protestare verso queste misure.
(Continua a leggere dopo la foto)

Insomma, il governo e la situazione ambientale non permettono alla cittadinanza di trovare degli escamotage alternativi per poter provare a sbarcare il lunario. Gli unici modi per poter tentare di spendere meno nelle zone soggette a queste regole stringenti sono quelli indicati nel Piano Nazionale di contenimento dei consumi di gas naturale rilasciato al Mite di Cingolani: meno docce, spegnere le tv in standby, utilizzare gli elettrodomestici solo in alcuni momenti della giornata e cercare di non accendere i riscaldamenti per troppe ore durante il giorno.

Potrebbe interessarti anche: “Pianificare l’eventualità di nuove restrizioni”. Se pensavate che si fossero arresi vi sbagliavate

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Aveva da poco compiuto 18 anni. L’ennesimo malore improvviso e un “mistero” che non si può più nascondere

“E’ un flop!”, adesso è ufficiale. Ecco il confronto sui decessi da Covid nelle ultime tre estati