Vai al contenuto

“Così non sopravvivrà”. Draghi, clamoroso attacco all’Europa. L’intervista al FT (VIDEO)

Pubblicato il 09/11/2023 13:44 - Aggiornato il 09/11/2023 13:46
Mario Draghi Unione Europea

O qualcuno si è impossessato del corpo e dello spirito di Mario Draghi oppure l’ex presidente del Consiglio s’è finalmente ravveduto. Ogni volta che parla in pubblico, da quando ha lasciato Palazzo Chigi, non perde occasione per randellare l’Unione Europea e le sue tragicomiche storture. In un dialogo con Martin Wolf, nell’ambito dell’evento ‘The Global Boardroom: Strategies for Growth and Disruption‘ organizzato dal Financial Times, Draghi ha mandato l’ennesimo avvertimento preoccupante a Bruxelles: “O l’Europa agisce insieme diventando un’Unione più profonda, capace di esprimere una politica estera, oltre che economica, e una politica di difesa comune, oppure non sopravvivrà se non come mercato unico”. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Prova ad impedire la verità sul Covid”. Attacco a Conte e al M5S: l’ultima “porcata” sulla Commissione d’inchiesta
>>> Vaccini Covid, prima causa milionaria. 80 danneggiati trascinano in tribunale Big Pharma: dove e quanto chiedono

Mario Draghi Unione Europea

Ha detto ancora Mario Draghi tuonando contro l’Unione Europea: “Abbiamo bisogno di una produttività molto più alta, anche per sostenere una società che invecchia, possiamo riuscirci solo attraverso investimenti ad alto valore aggiunto e ad alto tasso di tecnologia e dobbiamo agire per accrescere il peso dell’Europa in ambito tecnologico. Per riuscirci, non si può che partire dal capitale umano, dalle competenze, dall’istruzione, per arrivare ad ambiti come la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale”. Draghi ha poi detto alcune cose che sono suonate a molti come una autocandidatura al vertice dell’Ue: “Il modello geopolitico sul quale l’Europa si è retta dalla fine della seconda guerra mondiale, sostegno dagli Stati Uniti per la difesa, esportazioni dirette principalmente in Cina, approvvigionamenti di energia a poco prezzo dalla Russia, non esiste più”. Qual è dunque l’alternativa? (Continua a leggere dopo il video)
>>> “Poteva essere una strage”. Bus di studenti finisce fuori strada, Italia di nuovo in ansia: cosa è successo e dove (VIDEO)

Mario Draghi e il monito all’Unione Europea

“L’Europa ha bisogno di molta, molta più integrazione”, dice ancora Draghi. Che poi conclude con un altro attacco: “La guerra in Ucraina è stata preceduta da una lunga serie di arretramenti rispetto ai nostri valori fondamentali. L’ammissione della Russia al G8 nonostante il mancato riconoscimento dell’indipendenza e della sovranità ucraine, la promessa mancata di un intervento in Siria nel caso in cui Assad avesse usato il gas come arma, la Crimea, il ritiro dall’Afghanistan. La lezione che se ne può trarre è che non dobbiamo mai, mai scendere a compromessi sui nostri valori fondamentali. E questi valori fondamentali sono gli stessi sui quali è stata costruita l’Unione europea, la pace, la democrazia, la libertà, la sovranità nazionale. Scendere a compromessi su di essi significa mettere in discussione i presupposti stessi dell’Unione”. In sintesi, per Draghi, se continua così, l’Ue non sopravvivrà.

Ti potrebbe interessare anche: “Ecco perché non ci danno i campioni dei vaccini.” La durissima lettera degli esperti a Meloni e al governo