in

Lockdown, coprifuoco, restrizioni: il governo prepara un agosto da incubo per gli italiani

Lockdown, restrizioni e divieti rischiano di diventare nuovamente realtà, a poche settimane dall’inizio di un’estate in cui gli italiani speravano di poter finalmente tirare un po’ il fiato dopo tanti sacrifici, anche economici. Lo ha fatto trapelare in maniera chiara piuttosto Mario Draghi, intervendo all’Adunanza solenne di chiusura dell’anno accademico dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

Lockdown, coprifuoco, restrizioni: il governo prepara un agosto da incubo per gli italiani

“Dopo mesi di isolamento e lontananza – ha spiegato Draghi – abbiamo ripreso gran parte delle nostre interazioni sociali. L’economia e l’istruzione sono ripartite. Dobbiamo però essere realistici. La pandemia non è finita. Anche quando lo sarà,avremo a lungo a che fare con le sue conseguenze”. La conferma di quanto già anticipato dal Cts nei giorni scorsi: in caso di impennata nei contagi dovuta alla variante Delta del Covid-19, sono già pronti dei mini-lockdown per impedire una nuova ondata.

Con l’efficacia dei vaccini ancora in discussione, visto il nuovo allarme che si è scatenato in zone come Australia e Regno Unito, già ad agosto potremmo così tornare alla vecchia colorazione della Regioni italiane, in giallo, arancione o addirittura rosso a seconda di quella che sarà la situazione nel corso dei prossimi mesi. E con la possibilità di un lockdown nazionale da Nord a Sud, magari per un arco di tempo limitato, con tanto di coprifuoco alle 22 e chiusura di molte attività.

Un’eventualità che finirebbe per dare il colpo di grazia ad alcuni settori, a partire da quel turismo che ha vissuto due anni da incubo e che spera nel 2021 di tornare a generare almeno una parte del suo volume d’affari. Il governo, insomma, è pronto a tutto. Anche a scontrarsi con i cittadini, che di passi indietro non vogliono ovviamente sentir parlare.

Ti potrebbe interessare anche: “La proroga dello stato d’emergenza?”, così Cassese distrugge Draghi e il governo

Milano, l’altra Movida. I ragazzini entrano di notte nei luoghi abbandonati della città. Un 16enne in prognosi riservata

La Cina sfida il mondo: “Nessuno potrà fermare la nostra ascesa”