in , ,

Io, mamma di un figlio malato, ho paura a vaccinarlo. Ma come farà la terapia sportiva?

Di seguito condividiamo una lettere che ci è stata inviata da uno dei nostri lettori. (Continua dopo la foto)

“Buongiorno Signor Paragone, io la seguo e mi trovo d’accordo con le sue idee e sono a scriverle per porle un quesito.

Io sono mamma di un ragazzo di 13 anni con una sindrome Autistica e ora sapendo tutta la storia della correlazione tra autismo e vaccini che ad oggi non sono assolutamente sicura non avere nessun nesso causa effetto o eventuale predisposizione, mi chiedo non facendo vaccinare mio figlio e né tanto meno io e mio marito, a mio figlio sarà tolto il diritto di fare della terapia o anche solo sport come il nuoto nelle piscine al chiuso? (Continua dopo la foto)

Questo è costituzionalmente corretto? Come mi devo comportare? Grazie per la sua disponibilità e la sua voglia di lottare per i diritti delle persone!

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Green pass, la trappola del governo per imporre i vaccini: quali sono i test validi

L’avvocata del comitato delle vittime del Covid: “La politica non vuole far sapere la verità. Svuotata di poteri la Commissione d’inchiesta”