x

x

Vai al contenuto

“Infarto a bordo”. Morte improvvisa, cosa è successo sul volo italiano

Pubblicato il 15/01/2024 18:02

Era partito da Roma con destinazione Buenos Aires, ma un’emergenza sanitaria ha costretto i piloti a cambiare programma. E’ successo a un volo della compagnia di bandiera, l’Ita AZ680 diretto in Argentina. Uno dei passeggeri si è sentito male ed è stato subito evidente che si trattava di un problema grave, che ha costretto l’equipaggio a un atterraggio d’emergenza a Montevideo. Purtroppo, nonostante i tentativi di soccorrerlo, l’uomo è deceduto in volo a causa di un infarto. La polizia uruguaiana è subito intervenuta per espletare le procedure legali e per iniziare celermente le indagini, così da stabilire le cause del decesso. (continua dopo la foto)

L’aereo italiano ha sostato sulla pista dell’aeroporto Carrasco, mentre le autorità hanno eseguito gli accertamenti forensi. Ulteriori indagini sono state affidate a un tribunale locale. Solo alla fine di questo iter il volo è riuscito a ripartire per la sua destinazione originaria, con un ritardo di più di 4 ore. La compagnia Ita ha espresso le condoglianze alla famiglia della vittima. Poi si è messa a disposizione delle autorità uruguaiane per aiutare a stabilire le circostanze dell’infarto.