Vai al contenuto

Flavio Briatore sbarca in Rai: l’annuncio del manager, ecco dove lo vedremo (e in che ruolo)

Pubblicato il 05/10/2023 11:49

“Chi non manda il curriculum è fuori”. Con questo slogan prenderà il via il programma The Apprentice, pronto a sbarcare in Rai sotto la conduzione di Flavio Briatore. Proprio il manager, con un passato in Formula Uno, ha annunciato la novità che ha sorpreso il pubblico, spiegando anche il funzionamento del format e le modalità che porteranno alla selezione dei partecipanti della nuova edizione. Tra queste, anche un limite di età: per poter prendere parte a The Apprentice, infatti, bisognerà avere tra i 19 e i 35 anni. Il programma era andato in onda in passato su SkyUno e tornerà a partire dalla primavera 2024. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Cosa non torna nella tragedia di Mestre. Paragone: “Sta girando un filmato…” (VIDEO)

flavio briatore sbarca in rai

Come funziona il programma? Presto detto: uomini e donne che aspirano a diventare importanti manager dovranno superare diverse prove, con la possibilità di arrivare a lavorare per Briatore per almeno un anno e con uno stipendio a sei cifre. I candidati, in passato, venivano divisi in due squadre e per ogni prova veniva eletto un team leader. (Continua a leggere dopo la foto)

flavio briatore sbarca in rai

A decidere la squadra vincitrice di ogni prova era, ovviamente, Flavio Briatore. Il team perdente, invece, era costretto a un duro faccia a faccia con lo stesso conduttore, che avrebbe poi eliminato almeno uno dei partecipanti. Non è ancora stato confermato se questa impostazione sarà mantenuta o stravolta. (Continua a leggere dopo la foto)

flavio briatore sbarca in rai

Per il promo della prima stagione, Flavio Briatore si era trovato faccia a faccia con Donald Trump. Non è dato sapere se proprio il tycoon americano, ex presidente degli Stati Uniti, sarà una delle apparizioni a sorprese della nuova serie. Di sicuro, però, non mancheranno i colpi di scena.

Ti potrebbe interessare anche: “Case green, multe a chi non si adegua”. L’Ue torna alla carica e minaccia gli italiani