Vai al contenuto

Ferragni choc! Va in vacanza, posta le foto e si scatena l’inferno. Tanto che l’hotel dove alloggiava…

Pubblicato il 31/01/2024 17:20

Ormai Chiara Ferragni si sta trasformando in una influencer al contrario. La tempesta che l’ha investita, con tutto il seguito di inchieste e segnalazioni per le opacità delle sue campagne a metà fra affari e sbandierata beneficenza, si riflette ora sulla Rete. Anche quando la bionda influencer si limita a postare le foto di una sua breve vacanza. Ecco, forse non era il caso di mostrarsi mentre con la famiglia si gode un week end sulla neve. Chiara dovrebbe capire che qualsiasi ostentazione di serenità e benessere, anche minima, in questo momento la danneggia. E finisce incredibilmente per danneggiare anche le strutture che la ospitano. Un hotel di Champoluc, in Valle d’Aosta, dove Ferragni soggiornava con la famiglia, ha avuto la pessima idea di re-postare in Istagram, previa autorizzazione dell’influencer, le foto appena pubblicate da Chiara. E si è scatenato l’inferno. (continua dopo la foto)

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/lucarelli-asfalta-ilary-blasi-paracula-nessuno-crede-che-la-nuova-surreale-polemica/

Sì, perché i followers (o gli haters), che attualmente non possono commentare sulla pagina ufficiale della Ferragni, si sono scatenati. E si sono scatenati, con post anche molto duri, contro le foto incriminate direttamente sul sito dell’hotel. Tanto che la proprietaria ha dovuto cancellarle per interrompere il flusso di critiche che cresceva a vista d’occhio. Insomma, da influencer che trasformava ogni cosa in oro, la Ferragni si è trasformata nel suo contrario. Come ha spiegato la direttrice dell’hotel, i Ferragnez hanno pagato per il soggiorno senza chiedere nulla in cambio (e ci mancherebbe, ndr). (continua dopo la foto)

“Ha pubblicato le foto e a noi ha fatto piacere”, ha spiegato la responsabile dell’hotel, “poi è successo il delirio, Noi, in quanto struttura, siamo stati costretti a cancellare le prove”. Proprio così: costretti a cancellare le prove della presenza della Ferragni. Al di là della questione in sé, sottolineando che non è giusto attaccare una struttura che opera onestamente e scatenare campagne da “odiatori”, l’accaduto rivela una realtà con la quale Chiara dovrà fare i conti. Perché non sarà facile risalire la china. Nonostante tutto il lavoro che la sua squadra di comunicazione sta sicuramente cercando di fare. I fatti suggeriscono, quantomeno, di tenere un basso profilo. Sui social e nella vita. Perché sembra che ormai il pubblico non sia disposto a perdonarle niente.

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/influencer-uccise-bimbo-con-il-suv-emessa-la-sentenza-sdegno-sui-social-vergogna-cosa-e-successo/