in

“Cominciano a venir fuori gli effetti avversi e non si potrà tacere”. La Maglie asfalta Pregliasco

Pubblicato il 21/07/2022 15:29

Non c’è soltanto la crisi di governo a occupare le prime pagine dei giornali in queste ore concitate. Nel bel mezzo dell’emergenza politica, infatti, continua la campagna mediatica votata a dar forma all’ennesima emergenza Covid, in vista di restrizioni che con l’avvicinarsi dell’autunno sembrano sempre più prossime. Un tema che è stato al centro anche dell’ultima puntata del programma Controcorrente su Rete 4, condotto da Veronica Gentili, durante la quale è andato in scena un duro scontro tra Maria Giovanna Maglie e il virologo Pregliasco.

“Questa variante attuale che si sta diffondendo rapidamente sembra essere molto meno nociva per la salute” ha spiegato Maglie, subito incalzata da Pregliasco: “Sbaglia”. L’opinionista a quel punto ha proseguito il suo ragionamento: “La variante Omicron si sta diffondendo in modo capillare ma la gente continua ad andare in giro anche se ha un po’ di tosse, sono scene che vediamo ogni giorno in aereo, sugli autobus”.

“Dall’altra parte però – ha incalzato Maglie – comincia a venire fuori il problema degli effetti avversi dei vaccini e non si potrà tacere fino in fondo su questi effetti avversi, tra i quali il Long Covid. E in tutto questo cominciano ad arrivare anche le prime sentenze dei tribunali. Mi dispiace per il dottor Pregliasco, ma si è aperto ufficialmente un fronte”.

“Io consiglio prudenza, in futuro – ha concluso Maglie – Prudenza e dubbio critico e scientifico”. Pregliasco si è limitato a rispondere accusando la saggista di insistere “nella sua narrazione negativa”. Le polemiche in merito agli effetti collaterali dei vaccini, però, restano di strettissima attualità.

Ti potrebbe interessare anche: Pandemia a trasmissione sessuale. E per non restar “disoccupati”, ecco cosa s’inventano le virostar

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

È finita… E ora comincia

Draghi si mette la corona in testa