x

x

Vai al contenuto

La Cina si prepara agli “scenari della morte”: la mossa di Pechino che terrorizza il mondo

Pubblicato il 23/06/2023 13:51

Nervi tesissimi tra Stati Uniti e Cina, in un’escalation che ora fa davvero paura al mondo intero. Tra i due Paesi, le possibili micce sono tantissime e rischiano di scatenare da un momento all’altro un’eslosione. Gli ultimi tentativi di pacificazione, con il faccia a faccia tra Antony Blinken e Xi Jinping, non hanno portato risultati concreti, tanto che i rispettivi titolari della Difesa dei due Paesi si sono a malapena stretti la mano. Washington, come spiegato da Inside Over, aveva proposto un incontro ricevendo un secco no da parte di Pechino. E sperato, con il viaggio del segretario di Stato Antony Blinken oltre la Muraglia, di ricucire almeno qualche strappo. Le ultime parole di Joe Biden, però, hanno di colpo fatto precipitare la situazione. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ecco quando la Cina entrerà in guerra”. Gelo in studio ad Agorà, l’esperto: “Rischio altissimo” (VIDEO)

cina scenari della morte

Biden ha infatti definito pubblicamente Xi come “un dittatore”, scatenando l’ira del governo cinese. Il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Mao Ning, ha definito “irresponsabili” le parole del presidente statunitense. C’è il rischio che la situazione possa davvero degenerare? Sempre secondo Inside Over, Pechino pur mantenendo un atteggiamento diplomatico si starebbe preparando a ogni eventualità. (Continua a leggere dopo la foto)

Prima dell’inizio del viaggio di Blinken nella Repubblica Popolare Cinese, il Wall Street Journal ha scritto che “Xi Jinping sta intensificando i suoi sforzi per preparare la Cina al conflitto”. Da maggio a oggi, il presidente ha esortato due volte la nazione a prepararsi a scenari o condizioni estreme, attingendo a un vocabolario che evoca scenari apocalittici. (Continua a leggere dopo la foto)

Nello specifico, in una riunione di alto livello incentrata sulla sicurezza nazionale, il 30 maggio, Xi ha usato parole emblematiche: “Dobbiamo essere preparati agli scenari peggiori ed estremi, ed essere pronti a resistere alla prova principale di venti forti, acque agitate e persino tempeste pericolose”. Secondo alcune fonti americane, avrebbe addirittura usato il termine “scenari di morte“. Parole che, ovviamente, hanno fatto paura al mondo intero.

Ti potrebbe interessare anche: “Tutto è a rischio!” Autostrade, l’audio choc dell’uomo dei Benetton. Ecco su che strade guidiamo(AUDIO)