Vai al contenuto

“Due milioni di euro all’anno per vivere di più.” Si chiama Blueprint, chi l’ha inventata, cos’è e cosa fa (VIDEO)

Pubblicato il 23/09/2023 09:05
Bryan Johnson progetto Blueprint

Si può invertire il processo di invecchiamento? A quanto pare è quello che spera di fare Bryan Johnson, il miliardario che vuole vivere per sempre. Quello che scatta nella mente di alcuni di quelli che hanno tutto, troppo, a volte è un mistero. Prima di essere conosciuto in tutto il mondo per la partecipazione a questo strano progetto che punta alla vita eterna (ma quella non è acquistabile), Johnson è stato il fondatore della società di elaborazione dei pagamenti Braintree Payment Solutions LLC. Era dunque un uomo ricco, molto ricco, ma anche molto stressato e, come confessato da lui stesso, con pensieri suicidi che lo tormentavano. Da qui la decisione di cambiare vita e di sposare il progetto “Blueprint”, nato nel 2022 e che affonda le radici in un territorio di teorie sull’immortalità che sta facendo breccia tra i ricconi della Silicon Valley. Ma come funziona? Cosa il nostro Bryan? Tenetevi forte. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Vaccino Pfizer contaminato con DNA: rischio di gravi danni collaterali? L’audizione choc dell’esperto americano (VIDEO)

Cosa è questo progetto “Blueprint”? E cosa deve fare Bryan Johnson per sperare di vivere per sempre? Seguito da un esercito di 30 medici ed esperti che monitorano ogni sua funzione corporea e creano diete, esercizi e trattamenti per invertire il processo di invecchiamento, il miliardario dorme su un letto in una stanza vuota, con una visiera protettiva e un dispositivo attaccato ai genitali per misurare le erezioni notturne. Vi verrà da ridere, certo, ma è davvero così. “Dormo solo qui. Niente lavoro, niente lettura”, ha detto al Time che ha voluto sapere di più su questa storia. In più, Johnson beve tutta una serie di bibitoni di cheratina e riceve impulsi elettromagnetici al pavimento pelvico a intermittenza. Il sesso? Solo rapporti programmati. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Ecco come la Cgil spende i soldi degli iscritti! Fuori dal coro inchioda Landini (VIDEO)

Bryan Johson, il progetto Blueprint e gli altri

Bryan Johnson ha anche spiegato che non vuole dormire con nessuno, perché disturberebbe il suo sonno. Si mette a letto alle 8.30 e si alza alle 4.30. Per seguire il progetto “Blueprint” servono più o meno 2 milioni di dollari all’anno. È uno dei tanti su cui da anni i ricconi della Silicon Valley investono per sconfiggere la morte. C’è un movimento più ampio, infatti, il Quantified Self che mette insieme varie pratiche (alcune comportano anche trasfusioni di sangue dei figli) per trovare la soluzione a quel piccolo problemino dell’uomo che si chiama morte. Johnson è tra i più radicali, ma non è il solo. Sam Altman, Ceo di OpenAI, la famosa intelligenza artificiale che sta già governando il mondo, pensate che ha investito 180 milioni di dollari in un’azienda di questo tipo. Per chi fosse curioso, c’è anche un sito specifico dedicato che spiega l’intero progetto di Bryan Johnson.

Ti potrebbe interessare anche: “Colpa anche del vaccino”. Bambini nati morti, miocarditi e morti improvvise, sul Tg Rai i dati choc (VIDEO)