Vai al contenuto

“Mai sentito dire comunista…” La lezione di Beatrice Venezi alla sinistra: i social applaudono

Pubblicato il 09/01/2024 09:07 - Aggiornato il 09/01/2024 10:00

Parole chiare, chiarissime quelle utilizzate da Beatrice Venezi durante l’ultima puntata del programma Quarta Repubblica, in onda su Rete 4. La direttrice d’orchestra era salita di recente agli onori delle cronache, suo malgrado, perché contestata a Nizza all’urlo di “Qui i fascisti non li vogliamo”. Un caso che aveva scatenato polemiche a non finire e sul quale la diretta interessata è voluta intervenire in maniera molto chiara, smascherando il “giochino” di chi l’ha aggredita verbalmente e di quei politici che, da sinistra, non hanno preso le distanza nei confronti dei manifestanti. (Continua a leggere dopo la foto)
“Non lo so…” Elly Schlein, altra figuraccia a In Onda. Il suo intervento diventa un autogol (VIDEO)
“Problemi al cuore dopo…” L’iniziativa del professor Manzoli potrebbe riscrivere la storia del vaccino

beatrice venezi

“Io non faccio politica ma musica, avrei voluto dire a chi mi ha contestato che i fascisti non stavano sul palco ma sono quelli che usano mezzi intimidatori verso un’artista e io a questo punto faccio la resistenza!” ha detto Venezi. Poco dopo è arrivato il vero e proprio affondo. (Continua a leggere dopo la foto)

beatrice venezi

“Non ho mai sentito contestare un mio collega chiamandolo comunista” ha spiegato la direttrice d’orchestra. E ancora: “La discriminazione sulla base delle tue idee è al pari a quella per la tua pelle, se pensano di intimidirmi hanno sbagliato di grosso”. (Continua a leggere dopo la foto)

Venezi ha dato insomma una vera e propria lezione ai manifestanti che l’avevano aggredita verbalmente in passato. E a una certa parte politica che, invece di esprimere solidarietà nei suoi confronti, ha preferito tacere sulla vicenda. La migliore risposta, però, l’aveva già data continuando a esibirsi sul palco, incurante di certi contestatori e dei loro slogan.

Ti potrebbe interessare anche: Gender e utero in affitto, papa Francesco distrugge la sinistra: parole durissime. Cosa ha detto forte e chiaro